Sabato, domenica e lunedì. L’estate avanza a passo di danza

Condividi

Roberto Bolle tiene la scena con il galà dei suoi ‘Friends’. Favino e Martone arrivano da Cannes, uno a ricevere un premio, l’altro a presentare il nuovo ‘Rigoletto’ dei giorni nostri

Roberto Bolle, Alicia Amatriain

L’estate in ballo

Da sabato, al Teatro Arcimboldi di Milano, torna il ‘Roberto Bolle and Friends’. Per una settimana, l’étoile mediaticamente più famosa, che dell’evento è anche direttore artistico, danzerà con i principali ballerini del momento, interpretando il repertorio dell’Ottocento e del Novecento.

Pierfrancesco Favino

Da Cannes a Bardolino

Protagonista dell’ultimo film di Mario Martone, ‘Nostalgia’, presentato al Festival di Cannes, sabato Piefrafrancesco Favino è al Bardolino Film Festival diretto da Franco Dassisti. Nel borgo in provincia di Verona l’attore incontra il pubblico e riceve un premio per meriti artistici. Nel pomeriggio, agli aperitivi letterari del festival partecipa anche Carlo Gabardini, coautore della docuserie Netflix su San Patrignano

Arisa

La regina Mix

Domenica, al Piccolo Teatro Strehler, Arisa viene incoronata ‘Queen of Music’ della 36esima edizione del Festival Mix. La manifestazione di cinema Lgbtq+ e cultura queer, che si può seguire anche online sulla piattaforma Nexo+, presenta una serie di anteprime ed eventi collaterali di musica e letteratura. Sabato, l’assegnazione del premio Moore Love a Mina Welby, vedova di Piergiorgio e copresidente dell’assocazione Luca Coscioni. Un riconoscimento particolarmente significativo a pochi giorni di distanza dal primo suicidio assistito compiuto in Italia

Elogio della lentezza

Fino a domenica, nella Reggia di Colorno (Pr) laboratori, concerti, spettacoli, libri, mostre per grandi e piccoli puntano l’attenzione sull’importanza di riscoprire i ritmi pacati del vivere e la qualità dei rapporti interpersonali. Il pubblico dl Festival della lentezza può ascoltare la poesia di Giovanni Truppi, le storie di Jonathan Bazzi, l’intervista sui diritti di genere all’avvocata Cathy La Torre, la musica portata in scena da Neri Marcorè e le parole di Alessandro Bergonzoni con il suo spettacolo ‘Trascendi e Sali’.

Lotta di classe alla Scala

Debutta lunedì, a 28 anni dall’ultimo allestimento scaligero, il nuovo ‘Rigoletto’. La regia dell’opera in scena al Teatro alla Scala è di Mario Martone, che per questo Verdi dice di essersi ispirato al film ‘Parasite’ e di aver lavorato sulla contrapposizione di classe. A separare i ricchi (il Duca di Mantova) dai miserabili, una piattaforma girevole. Fra loro, la figura tragica del buffone, interpretato in scena da Amartuvshin Enkhbat. Dirige l’orschestra il maestro Michele Gamba. Nadine Sierra canta Gilda, la sfortunata figlia di Rigoletto. Lo spettacolo, ripreso da Rai Cultura, andrà in onda su Rai 5 il 27 ottobre.