Dmitri Muratov (Foto Ansa)

Ucraina: la medaglia del nobel russo Muratov all’asta per 103 milioni

Condividi

Il ricavato devoluto all’Unicef per i bambini ucraini sfollati

La medaglia del premio Nobel per la pace del giornalista russo Dmitry Muratov è stata battuta all’asta a New York a 103 milioni di dollari. Il ricavato andrà tutto all’Unicef per aiutare i bambini sfollati a causa della guerra in Ucraina.
A gestire la vendita è stata Heritage Auctions, con l’offerta definitiva che è arrivata telefonicamente da un partecipante non ancora identificato.

Muratov ha vinto il premio nel 2021, insieme alla giornalista filippina Maria Ressa, “per gli sforzi per salvaguardare la libertà di espressione”. Tra i fondatori del quotidiano russo indipendente Novaya Gazeta, aveva dedicato il riconoscimento ai sei giornalisti e collaboratori della testata uccisi per il loro lavoro, inclusa la giornalista investigativa Anna Politkovskaya.

A un mese dall’inizio dell’invasione in Ucraiana, il giornale ha sospeso le pubblicazioni in Russia, dopo che Mosca ha adottato una legge che prevede dure pene detentive contro chiunque critichi la campagna militare del Cremlino.