Alessio Mangano, chief technology officer di Step

Condividi

Step, azienda italiana che offre soluzioni e servizi per l’efficientamento dei maggiori gruppi bancari e assicurativi, annuncia la nomina di Alessio Mangano e Guido Vicino nel ruolo, rispettivamente, di chief technology officer di Step Servizi e di Step Digital Hub. Le cariche sono state notificate il 29 giugno 2022. L’ingresso dei due Manager, spiega un comunicato stampa, consolida gli obiettivi del Gruppo verso un percorso di crescita orientato all’efficientamento tecnologico dei servizi e al posizionamento della Società all’interno del settore bancario-assicurativo e su altri verticali specifici, oltre allo sviluppo di Digital Hub, la nuova Business Unit dedicata alla Digital Transformation.

Alessio Mangano (in foto) si inserisce nel Gruppo a maggio 2022, sotto la guida di Giacomo Tomezzoli, in qualità di referente dell’area tecnologica e dei processi manageriali e operativi all’interno della Business Unit Operations as a Service. Con oltre 15 anni di esperienza in ambito IT e nella gestione delle relazioni con i clienti, Alessio Mangano avrà la responsabilità di definire le linee guida per l’attuazione di un percorso di Digital Transformation. In particolare, dovrà sviluppare la nuova piattaforma Web “cloud ready” e tutti i sistemi tecnologici della divisione Servizi, elementi centrali della strategia di sviluppo del Gruppo nel prossimo triennio, con l’obiettivo di supportare l’ampliamento, l’integrazione e la diversificazione dei servizi erogati da Step e governati proprio dalla piattaforma tecnologica. Laureato in Ingegneria Elettronica all’Università di Catania, dal 2019 al 2022 ha ricoperto il ruolo di head of corporate delivery management in Nexi Payments. In precedenza è stato chief technology officer di Pixelup Solutions e Sparkling18.

Guido Vicino, chief technology officer di Step Digital Hub

Con una laurea magistrale in Informatica, Guido Vicino ha oltre 15 anni di esperienza in Blu Reply dove ha lavorato come senior manager per società quali Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco BPM, Generali Assicurazioni, Reale Mutua, ENI, Edison, Stellantis e Luxottica. Guido Vicino entra in Step nell’ottobre 2021, sotto la guida di Nicolò Romani. In qualità di CTO del Digital Hub, Vicino avrà il compito di verificare, nella fase di Scouting e Due Diligence delle startup, la correttezza del piano di sviluppo IT e degli investimenti necessari. Oltre a presidiare le scelte tecnologiche e la cloud strategy per le società già presenti nel Digital Hub, Guido Vicino avrà anche la responsabilità di allineare progressivamente le singole società alle scelte tecnologiche del Gruppo Step per massimizzare le sinergie a livello di competenze e risorse.