‘Azzurro Shocking’. Rai festeggia il calcio femminile con grande spazio agli Europei

Condividi

Da oggi inizia la storia delle calciatrici professioniste

1° luglio 2022. Una data storica per il calcio femminile in Italia. Da oggi, infatti, le calciatrici che militano in Serie A sono, a tutti gli effetti, professioniste. L’assemblea dei club ha infatti raggiunto il punto di incontro con l’Associazione Italiana Calciatori e l’Associazione Italiana Allenatori Calcio per mettere nero su bianco l’accordo collettivo, della durata triennale, un documento in cui sono sanciti i diritti e i doveri di tutte le parti in causa.

“Il percorso di sviluppo comunque deve essere ancora accompagnato con interventi mirati, auspico di trovare sempre al nostro fianco il Governo e il Parlamento, come peraltro è già avvenuto nella prima fase, per consolidare questa svolta e radicarla nella cultura nazionale”, ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina.
“Siamo consapevoli del grande lavoro che dovrà ancora essere svolto per poter raggiungere una sostenibilità nel tempo per il nostro sistema, ma credo che il 1° luglio 2022 sia una giornata storica da vivere e da celebrare tutti insieme”, ha aggiunto la presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani. “Il dialogo e il confronto hanno dato vita oggi a un documento condiviso che ci permette di guardare al professionismo nello sport femminile con ottimi presupposti”.

Azzurro shocking

Per celebrare questo storico cambio di status delle calciatrici italiane e per presentare il Campionato Europeo che prenderà il via il prossimo 6 luglio in Inghilterra, la Rai ha realizzato dieci spot e un documentario dal titolo “Azzurro Shocking, come le donne si sono riprese il calcio.” in onda il 10 luglio alle 18.50 su Rai 2, prima dell’esordio della Nazionale azzurra a Euro 2022 contro la Francia. Il racconto, realizzato in collaborazione con la Figc sull’onda del successo della docu-serie “Sogno Azzurro”, tornerà indietro di oltre 100 anni, ai primi tentativi di dare vita a squadre e campionati femminili, per ripercorrere il lungo periodo in cui il calcio femminile è stato negato e osteggiato, e i decenni nei quali è tornato protagonista grazie alle gesta sportive delle calciatrici, e all’intraprendenza di uomini e donne che hanno aperto nuove strade.

Il documentario racconterà anche il cammino delle Azzurre in questi ultimi mesi. E avrà, come per “Sogno Azzurro”, un seguito in una puntata speciale dedicata proprio all’Europeo, grazie alla troupe Rai che seguirà, giorno per giorno, il ritiro della Nazionale.

Protagoniste dei dieci spot sono invece la ct Milena Bertolini, le calciatrici Sara Gama, Laura Giuliani, Barbara Bonansea, Aurora Galli, Elena Linari, Manuela Giugliano, Martina Rosucci e Cristiana Girelli, oltre alla capodelegazione, l’attrice Cristiana Capotondi.

Il cammino Europeo delle azzurre sulla Rai

Tutte le gare delle azzurre all’Europeo saranno trasmesse in diretta su Rai 1 con la telecronaca di Tiziana Alla e Carolina Morace, e dall’Inghilterra il team di RaiSport guidato da Donatella Scarnati produrrà approfondimenti quotidiani per tutti i TG Rai oltre che gli speciali su RaiSport.

La divisa formale della Nazionale, invece, porta la firma di Giorgio Armani.