Citynews lancia l’abbonamento per accedere a Dossier

Condividi

La nuova sezione dedicata al giornalismo investigativo locale è disponibile da sito e da App

Citynews ha annunciato il debutto della sua prima offerta in abbonamento a livello locale su MilanoToday e RomaToday. Come riporta un comunicato diramato il 7 luglio 2022, il pacchetto abbonamento riguarderà esclusivamente l’accesso ai contenuti pubblicati all’interno della sezione Dossier, la nuova sezione di giornalismo investigativo locale di Citynews, e permetterà all’utente anche una navigazione senza pubblicità.

“Abbiamo pensato che gli heavy users di MilanoToday e RomaToday potessero voler arricchire la loro esperienza con una informazione di approfondimento cittadino – dichiara Luca Lani, ceo di Citynews –. Questo abbonamento offrirà, oltre all’accesso illimitato alla lettura degli articoli della sezione Dossier, anche la possibilità di consultare sito ed app senza pubblicità e di ricevere la nuova newsletter settimanale dedicata. La vera novità riguarda il fatto che, per la prima volta, Citynews sperimenta una subscription editoriale a livello locale”.

Paywall dell’abbonamento per accedere alla sezione Dossier di RomaToday

L’abbonamento, spiega la nota, sarà accessibile da sito e da App (iOs e Android) e sarà valido per la singola testata. Il costo promozionale per un anno intero è di 48 euro e di 4,99 euro se la sottoscrizione è mensile. Citynews ha sviluppato internamente il sistema editoriale e l’abbonamento, grazie al lavoro di un team dedicato, coordinato da Lara Gagliardi, consulente e project manager con una esperienza quasi decennale nel Gruppo GEDI.

“Questo è per noi un passaggio epocale anche in termini di modello di business – conclude Luca Lani –. Ovviamente la nostra rimarrà ancora per lungo tempo un’azienda basata principalmente sulla raccolta pubblicitaria, ma sperimenteremo, nei prossimi mesi, se la produzione di contenuti di inchiesta per i quali i nostri lettori sono disposti a pagare è una strada percorribile per costruire un modello alternativo o parallelo a quello fondato sull’advertising”.