Twitter (foto Ansa)

Twitter accelera nella causa contro Musk. Ma ci sono alternative

Condividi

Ma il social potrebbe anche scegliere altre strade, per evitare una lunga battaglia legale

Twitter si prepara a fare causa, già questa settimana, ad Elon Musk, dopo la rinuncia all’acquisizione del social.
Secondo Bloomberg, che ha citato fonti informate, il social si sarebbe rivolto a Wachtell, Lipton, Rosen & Katz, nomi di spicco nel panorama statunitense, pesi massimi tra gli studi legali esperti di fusioni.
Tra i loro avvacati ci sono personalità di spicco come Bill Savitt e Leo Strine, che hanno servito come cancellieri della Delaware Chancery Court, il tribunale dove il caso sarà essere trattato.

Il Delaware è infatti la sede aziendale di oltre la metà delle società quotate americane, compresa Twitter.
I rappresentanti legali di Musk sono invece Quinn Emanuel Urquhart e Sullivan LLP.

Elon Musk (foto LaPresse)
Elon Musk (foto LaPresse)

Opzioni alternative

Secondo diversi esperti interpellati da Reuters, non è da escludere che le parti – come spesso accade in queste situazioni – possano optare per una rinegoziazione dell’accordo a cifre più basse o a una compensazione finanziaria piuttosto che avviare una lunga battaglia legale.