Cristina Pozzi (foto Francesco Margutti)

Treccani Futura: aumento di capitale con Cdp Venture Capital. Pozzi nominata ceo

Condividi

Per la piattaforma ricapitalizzazione e aumento di capitale da 7,65 milioni di euro

Treccani Futura, la piattaforma tecnologica di Treccani finalizzata all’educazione nel settore scolastico, ha completato l’aumento di capitale da 7,65 milioni, con la partnership di Cdp Venture Capital con l’obiettivo di accelerare e rafforzare il ruolo strategico di questo polo educativo.

La partecipazione di Cdp

Nel dettaglio, spiega una nota, Cdp Venture Capital, ha partecipato all’operazione di ricapitalizzazione attraverso il Fondo Boost Innovation, il corporate venture builder che co-crea insieme alle aziende nuove startup o nuove aree di operatività strategiche all’interno di realtà imprenditoriali esistenti, con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, attraverso la partecipata Treccani Scuola.

Il piano prevede che Treccani Futura sviluppi “all’interno della propria piattaforma contenuti digitali rivolti a ragazzi in età scolare: corsi per la didattica, orientamento e tutoraggio, oltre a una sezione specifica di news e attualità per una corretta informazione. Nella piattaforma saranno inoltre presenti strumenti formativi dedicati ai docenti”.

Riorganizzazione ai vertici: Pozzi nuova ceo

L’operazione segna anche il cambio ai vertici della società, con la nomina a ceo di Cristiana Pozzi, già COO – Head of Contents e co-founder, mentre viene confermato alla presidenza Massimo Lapucci.

Nel Cda di Treccani Futura entrano Massimo Bray, attuale Direttore Generale dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Lorenzo Franchini e Fabio Di Gioia, rispettivamente responsabile e senior investment manager del Fondo Boost Innovation. Andrea Dusi, fino ad oggi ceo e co-founder lo sviluppo di Treccani Futura, lascia la carica per pregressi impegni internazionali, rimanendo membro del Consiglio d’Amministrazione della società.