Rai, piano immobiliare e piano industriale all’attenzione di Cda e Vigilanza

Condividi

Settimana di incontri sui piani industriale e immobiliare per la Rai, su cui è al lavoro l’ad Carlo Fuortes.
Come da calendario, mercoledì 20 luglio è stata confermata la riunione del Cda di Viale Mazzini nella quale la riorganizzazione del patrimonio immobiliare del servizio pubblico sarà oggetto di nuovi approfondimenti.

Il piano ha un peso di un certo rilievo per la Rai, non solo dal punto di vista economico – l’ad Fuortes ha parlato di un investimento da 465 milioni nei prossimi 10 anni – ma anche per la trasformazione aziendale e del modello di lavoro.
Si è dunque scelto di non votarlo nella stessa seduta, ma – per bon ton – di presentarlo prima in Vigilanza, rimandando la delibera a un successivo incontro del board di viale Mazzini. Come tra l’altro era stato anche chiesto da 4 consiglieri in una lettera inviata a Soldi e Fuortes.

Giovedì in Vigilanza

Il 21 luglio, alle 8.00, è in programma un’audizione per la presidente e l’ad in Vigilanza. Oltre che sul piano immobiliare, come detto poco sopra, i commissari verranno aggiornati anche sull’avanzamento del piano industriale.