Margarita Simonyan (Foto Ansa)

Rt nel mirino di Ofcom: infrante le regole di imparzialità

Condividi

Il canale russo RT torna nel mirino dell’Ofcom, l’autorità britannica di sorveglianza sui media. Senza licenza nel paese, revocata a marzo, l’emittente, legata a doppio filo con il Cremlino, è accusata di non aver coperto con imparzialità la guerra in Ucraina e in particolare gli eventi in corso in Donbas.
“Ofcom ritiene che queste violazioni siano state gravi e ripetute, e siamo intenzionati a considerarle per l’imposizione di una sanzione legale”, ha spiegato il regolatore, citato da Reuters.

Nulla di più sorprendente per una tv considerata in tutto il mondo megafono della propaganda di Mosca.
Secca la replica di Rt, che ha parlato di un “processo fatto dopo la condanna”. La decisione ha continuato l’emittente rispecchia la logica che ha portato anche alla sospensione della licenza.

(Nella foto Ansa, la direttrice di Rt Margarita Simonyan)