Evan Spiegel (foto Ansa)

Snapchat esce dallo smartphone e lancia la versione per web

Condividi

Settimane di novità per Snapchat. Dopo aver lanciato la versione a pagamento a giugno, il servizio di messaggistica a scomparsa ora è disponibile anche su desktop.
Prima di renderla accessibile a tutti gli utenti e su tutti i browser, la novità sarà disponibie solo su Google Chrome e per gli abbonati del servizio a pagamento negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada e per tutti gli utenti in Australia e Nuova Zelanda. La release supporta la messaggistica, le videochiamate e, fa sapere l’azienda, è previsto anche il supporto per gli effetti per la realtà aumentata e la possibilità di inviare scatti fotografici e video.

Coinvolgere di più gli utenti

Da tempo Snap cerca di posizionarsi come piattaforma AR, ma l’utilizzo prevalente dell’app resta la messaggistica e le videochiamate. Con la versione desktop l’obiettivo è aumentare il coinvolgimento degli utenti, facendo concorrenza a Discord e WhatsApp.

Come Meta e altre big tech, la società non sta passando un periodo economicamente florido e lo sviluppo della versione web si spiega anche con il tentativo dell’azienda di monetizzare il più possibile i suoi 332 milioni di utenti attivi giornalieri.