Cairo detta la linea e il Festival dello Sport punta sul calcio

Condividi

Presentata l’anteprima del programma con ospiti da tutto il mondo, dibattiti e camp

Il Festival dello Sport torna a Trento dal 22 al 25 settembre 2022 e mette la palla al centro. O meglio, il pallone da calcio, come indicato da Urbano Cairo.

Ieri, in occasione della presentazione dell’evento, il presidente di Rcs e del Torino ha infatti focalizzato il suo intervento sul sistema calcio italiano e sulle sue fragilità esortando gli operatori ad appoggiarsi all’organizzazione del Festival dello Sport per dare vita a una sorta di Stati Generali del Calcio.

Dettata la linea, gli organizzatori dell’evento – ossia La Gazzetta dello Sport guidata dal direttore Stefano Barigelli – hanno prontamente riorganizzato la scaletta di ospiti e interventi puntando decisamente sullo sport più amato e seguito degli italiani che è anche quello, ça va sans dire, dove atterrano gran parte degli investimenti sportivi del nostro Paese. Il calcio è così plasticamente diventato – come riporta una nota del gruppo – “uno dei punti nodali del festival con tanti appuntamenti dedicati ai suoi protagonisti. Saranno presenti a questa quinta edizione: il Presidente Torino FC e Presidente e Amministratore Delegato RCS MediaGroup Urbano Cairo, l’AD del Monza Calcio Adriano Galliani, il vicepresidente dell’FC Inter Javier Zanetti, la leggenda Gianluigi Buffon, i campioni del mondo 1982 Alessandro Altobelli, Beppe Bergomi, Franco Causio e Fulvio Collovati, il Presidente della Commissione Arbitri FIFA Pierluigi Collina, Paulo Roberto Falcao, Jurgen Klinsmann, Claudio Ranieri, Zico e Zdenek Zeman,  Gabriel Omar Batistuta, Giorgio Chiellini, Mathieu Flamini, Ruud Gullit, Claudio Marchisio, Clarence Seedorf e Christian Vieri. Incontro speciale poi con Fabio Capello in tandem con lo stilista Brunello Cucinelli”.

La presentazione della quinta edizione del Festival dello Sport di Trento
La presentazione della quinta edizione del Festival dello Sport di Trento

Per quanto riguarda la prossima edizione del Festival dello Sport, la nota Rcs qui di seguito anticipa il resto di iniziative e ospiti.


Saranno oltre 150 gli eventi e più di 200 gli ospiti nazionali e internazionali pronti a raccontare la vittoria di una medaglia, un importante traguardo sportivo, prestazioni che hanno consacrato una carriera e tanti personali aneddoti.
Anche quest’anno il Festival si terrà nella splendida città di Trento, già teatro delle ultime edizioni: una partnership affiatata con il capoluogo che prosegue con enorme successo e voglia di crescere. Si partirà il 22 settembre, in leggero anticipo rispetto alle passate edizioni, al fine di coordinarsi al meglio con gli impegni sportivi della stagione e la prima edizione dei Mondiali invernali in Qatar.


Il ricco palinsesto che si sta via via arricchendo conta già tantissimi nomi eccellenti di ogni sport. Per il basket grande attesa per il tre volte campione NBA Toni Kukoc, per il coach dell’Olimpia Milano Ettore Messina, e per il Commissario Tecnico della Nazionale Gianmarco Pozzecco insieme al Presidente della Federazione Pallacanestro Gianni Petrucci. E ancora il coach Dan Peterson e autentiche icone del calibro di Antonello Riva, Carlton Myers, Chuck Jura e Bob Morse e Sasha Djordjevic.


Si accende anche il mondo dei motori: per la F1 Gerhard Berger e Jean Todt, per le due ruote il vincitore di cinque titoli iridati nel motomondiale Jorge Lorenzo e il pluricampione mondiale superbike Troy Bayliss.

Marcell Jacobs (AP Photo/Francisco Seco)


Si parlerà invece di atletica con il campione olimpico dei 100 metri e campione del mondo dei 60 metri Marcell Jacobs, con il marciatore italiano Alex Schwazer e con alcune delle leggende dell’atletica leggera internazionale: il primis il campione olimpico a Città del Messico 1968 Robert “Bob” Beamon, e i nostri Livio Berruti e Sara Simeoni.
Per il nuoto tanti protagonisti: la “Divina” Federica Pellegrini, a cui sarà dedicata una mostra, e la coppia composta dal tecnico Giorgio Cagnotto e dal tre volte medaglia d’oro alle Olimpiadi Klaus Dibiasi. Con loro i campioni del mondo a Budapest 2022 Thomas Ceccon (100m dorso), Nicolò Martinenghi (100m rana) e Benedetta Pilato (100m rana). Ci saranno anche gli atleti paralimpici Simone Barlaam, Giulia Terzi e Giulia Ghiretti. E la fantastica coppia composta da Manuel Bortuzzo e Aldo Montano

Anche gli sport invernali protagonisti con i Momenti di Gloria raccontati da inedite coppie di campioni: la campionessa olimpica Sofia Goggia insieme al mito statunitense Lindsey Vonn,  Dominik Paris insieme al campione Aksel Lund Svindal e le due sciatrici azzurre Federica Brignone e Deborah Compagnoni.
Uno sguardo a Milano-Cortina 2026 con Carolina Kostner, Valentina Marchei, Francesca Porcellato, Martina Caironi e i campioni azzurri della neve e del ghiaccio. Presenti anche gli snowboarder Michela Moioli e Omar Visentin, e la campionessa di short track Arianna Fontana col marito allenatore Antonhy Lobello.
La carrellata dei grandi campioni prosegue con il ciclismo, insieme a Vincenzo Nibali e Sonny Colbrelli, e con il volley, che vedrà la partecipazione dello “Zar” Ivan Zaytsev. Per la pallavolo anche Eleonora Lo Bianco, Francesca Piccinini, Rachele Sangiuliano e Elisa Togut, pronte a celebrare il 20esimo anniversario dallo storico oro ai Mondiali di volley del 2002.


L’insolita coppia composta dalla campionessa paralimpica Bebe Vio e da Martin Castrogiovanni toccherà i temi più svariati. Nella scherma, poi, spazio all’amore con la “coppia d’oro” del fioretto Alice Volpi e Daniele Garozzo e i due fidanzati nel segno della sciabola Luigi Samele e Ol’ha Charlan. Con loro anche la medaglia d’argento ai giochi olimpici di Rio Rossella Flamingo ed Elisa Di Francisca.


Per gli spor legati alla montagna due leggende come  Tommy Caldwell, re dell’arrampicata libera e Piolet d’Or 2015, e Krzystof Wielicki, unico alpinista ad aver scalato in solitaria un ottomila d’inverno. Poi spazio all’esploratore Alex Bellini, all’ultracycling con Omar Di Felice, all’ultrarunner Stefano Gregoretti, al velista Giovanni Soldini, e al tahiboxer e kickboxer Giorgio Petrosyan.


Una delle novità della quinta edizione saranno gli appuntamenti di cultura sportiva nei cortili della città di Trento dove, con monologhi personali, storie di sport saranno raccontate da illustri scrittori come Aldo Cazzullo, Fabio Genovesi, Gianfelice Facchetti, Marco Malvaldi, Maurizio Di Giovanni, Walter Veltroni e Sandro Veronesi.  Tra gli ospiti infine anche Davide Cassani, Maria Centracchio, Jury Chechi, Bruno Conti, Riccardo Pittis, Francesca Porcellato, Teo Teocoli, Valentina Vezzali e la community di “Chiamarsi bomber” di Gianluca Di Marzio.
Non mancheranno le mostre. Il palazzo della Fondazione Caritro accoglierà “LA DIVINA” mostra dedicata alle vittorie più belle di Federica Pellegrini, una delle più grandi campionesse dello sport italiano, mentre presso il Palazzo delle Albere verrà allestita la mostra “I COLORI DELLA VITTORIA”, per raccontare La Nazionale e i grandi Club, i fenomeni stranieri e le leggende, tutti visti attraverso le maglie più belle della storia del calcio.
Il manifesto della quinta edizione del Festival dello Sport è stato realizzato dall’artista TvBoy: un cuore rosa che racchiude le discipline sportive e i valori dello sport, dallo lo spirito di squadra, passando per il fair play, fino ad arrivare al superare i propri limiti.


Tutte le piazze della città saranno dedicate allo sport praticato, con campi di gioco e palestre per divertirsi e allenarsi affiancati da coach professionisti e atleti di grande livello. I camp di Arrampicata, Atletica, Basket, Bmx, Padel, Pesca sportiva e Volley e di Allenamenti funzionali saranno realizzati in collaborazione con le federazioni, le associazioni locali dei vari sport e i partner del Festival.
Non mancheranno i talk dell’ACADEMY SALUTE legati al benessere della persona in campo sportivo realizzati in collaborazione col Gruppo San Donato.


Quest’anno verrà poi allestito un grande spazio all’aperto in Piazza Duomo che accoglierà il book store, dove i grandi nomi della cultura e dell’attualità racconteranno con i loro libri le storie dello sport e dei protagonisti di tutti i tempi.
Alla conferenza stampa di presentazione del palinsesto e dei protagonisti del Festival, svoltasi a Milano, hanno partecipato: Urbano Cairo, Presidente e Amministratore Delegato RCS MediaGroup, Stefano Barigelli, Direttore La Gazzetta dello Sport, Giovanni Malagò, Presidente CONI, Luca Pancalli, Presidente del Comitato Paralimpico Italiano, Roberto Failoni, Assessore allo Sport e Turismo Provincia Autonoma di Trento, Franco Ianeselli, Sindaco di Trento, Gianni Battaiola, Presidente Trentino Marketing, Maurizio Rossini CEO Trentino Marketing, Alex Pellacani, Direttore Generale Università di Trento,  Gianni Valenti vicedirettore vicario La Gazzetta dello Sport, Giuliano Cipriani Direttore Generale CairoRcs Media. Ha condotto l’evento la giornalista La7 Cristina Fantoni.

La cerimonia di apertura del Festival dello Sport sarà presentata da Pierluigi Pardo e da Federica Masolin.
Al fianco del Festival dello Sport, anche per l’edizione 2022, importanti aziende e istituzioni hanno scelto di essere brand partner dell’evento contribuendo attivamente allo sviluppo del palinsesto. Main Partner: Audi. Premium Partner: Brembo, Gruppo Cassa Centrale e UnipolSai. Partner: La Sportiva, McFIT, Gardaland. Sustainability Partner: Ecopneus, Scientific Partner: Gruppo San Donato, Official Sneaker: SUN68. Official Broadcaster: Sky Sport. Official Radio: Rai Radio 1