Fontana (Lombardia): disprezzo chi diffonde fake news

Condividi

“Il diritto di cronaca e la libertà di stampa sono sacrosanti e vanno sempre difesi e garantiti. Purtroppo però, oggi e negli ultimi anni, la comunicazione è caratterizzata dal dilagare, spesso ‘social’, di notizie false che creano confusione e danneggiano anche il lavoro dei giornalisti che svolgono il proprio lavoro con professionalità”: il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha spiegato in una intervista al quotidiano online La voce dei giornalisti.

“Grande rispetto per le opinioni, anche per quelle che non condivido. Assoluto disprezzo e nessuna giustificazione verso chi diffonde fake news” ha sintetizzato, dichiarandosi “innamorato” della carta stampata, che legge ogni giorno. “Sono un inguaribile innamorato della carta e, a chi sostiene che prima o poi sparirà – ha osservato il governatore -, rispondo che se la cosa dovesse accadere, ma non credo, mi dispiacerebbe molto”.

“Ritengo che con i vostri colleghi, nella stragrande maggioranza dei casi, ci sia un dialogo corretto. Sono disponibile con tutti, anche con chi, lasciatemelo dire, a volte ha esasperato i toni facendo prevalere polemiche inesistenti alla realtà dei fatti. E, a tal proposito – ha concluso -, mi sembra opportuna una considerazione: noto sempre di più che, nella scelta delle notizie, sui mezzi di informazione, prevale quasi costantemente il fatto negativo, su quello positivo. Una tendenza che andrebbe invertita o quanto meno equilibrata”.