Le prime serie di settembre

Condividi

Settembre riparte con la nuova stagione di una delle serie più amate dal pubblico, ‘Skam’. Ma anche con storie in costume e ricostruzioni dell’Italia anni Ottanta. Indagini noir e appuntamenti appetitosi

Le ‘dimensioni’ del successo

Il pubblico italiano è il più affezionato, ancora più di quello norvegese in cui la serie è nata. Arrivato alla quinta stagione, ‘Skam’ adesso affronta un nuovo tema adolescenziale. Dopo i problemi d’amore, di bullismo, di dipendenze, la questione si concentra ora sulle misure maschili e sulla loro presunta inadeguatezza. Ad aprire la questione è Elia, interpretato da Francesco Centorame. Su Netflix, dall’1/9

Settembre, tempo di pizza

Dopo le polemiche sui costi della ricetta Briatore, nella nuova stagione di ‘Chef’s Table’ è la pizza il piatto su cui si devono cimentare i maestri della cucina. A prepararne le versioni più appetitose o sofisticate sono gli italiani Gabriele Bonci e Franco Pepe, ma anche chef in arrivo da tutto il mondo, dal Giappone a Portland. Su Netflix, dal 7/9

‘Roma di piombo. Diario di una lotta’

Erano gli anni di piombo

In occasione dell’anniversario (il 3 settembre 1982) dell’uccisione del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, Sky propone una docuserie in cinque puntate sugli anni Ottanta. A partire dalla morte di Moro, ‘Roma di piombo. Diario di una lotta’, prodotta da Ballandi, ricostruisce – con l’apporto di giornalisti e storici – le vicende del decennio, attraverso i punti di vista sia delle forze dell’ordine sia dei terroristi. Su Sky Documentaries, dal 10/9

Samantha Morton

Samantha sul trono di Francia

I drammi storici continuano ad appassionare gli autori di serie. Caterina de’ Medici ben si presta alla parte, con l’aura che l’accompagna fatta di intrighi, veleni, tradimenti. A questa donna che divenne regina di Francia a metà del Cinquecento Starzplay dedica ‘The Serpent Queen’. Protagonista Samantha Morton, che la corona l’aveva già indossata con ‘Elizabeth: The Golden Age’ e che per due volte è stata candidata agli Oscar. Su Prime Video, dall’11/9

Yngvild Grotmol

La signora è scomparsa

Ispirato a una vicenda vera, avvenuta in Norvegia. Nell’ottobre 2018 Anne-Elisabeth Falkevik scompare da casa, vicino a Oslo. Le indagini portano all’arresto del marito, uno degli uomini più ricchi del Paese. Prende spunto da qui ‘Scomparsa Lorenskog’, che investiga sul rapimento (mai davvero risolto: si ipotizza l’omicidio, in assenza però del corpo della donna) con giornalisti e poliziotti. Su Netflix, dal 14/9