Bandiera Ue (Photo by ALEXANDRE LALLEMAND on Unsplash )

Al via European Newsroom, progetto di cooperazione tra agenzie stampa europee

Condividi

Debutta ufficialmente l’iniziativa sostenuta dalla Commissione Ue, alla quale aderiscono 18 testate in tutto il continente, tra cui Ansa

Debutta ufficialmente, a Bruxelles, European Newsroom, il progetto di cooperazione finanziato dalla Commissione europea che vede coinvolte diciotto agenzie di stampa da tutta Europa: dpa (Germania), AFP (Francia), AGERPRES (Romania), ANSA (Italia), APA (Austria), ATA (Albania), Belga (Belgio), BTA (Bulgaria), EFE (Spagna), Europa Press (Spagna), FENA (Bosnia-Erzegovina), HINA (Croazia), MIA (Macedonia del Nord), STA (Slovenia), Tanjug (Serbia) e TASR (Slovacchia). A queste si aggiungono PAP (Polonia) e Ukrinform (Ucraina) che hanno lo status di agenzie di stampa partner.

Operativa da luglio, European Newsroom mira a promuovere e rafforzare la cooperazione tra le agenzie di stampa partecipanti, dei Paesi Ue e di quelli dei Paesi candidati all’ingresso, garantendo ai cittadini l’accesso a un’informazione di qualità.

Gentiloni: avvicinare le istituzioni ai cittadini

“Sono fiducioso che la European Newsroom avvicinerà le attività dell’Ue ai cittadini, migliorerà la qualità del dibattito pubblico e, in definitiva, rafforzerà le nostre democrazie”, ha auspicato il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni.

“L’iniziativa, ha spiegato, risponde alla crescente domanda di reportage indipendenti e di alta qualità sull’Ue”. “Le agenzie di stampa svolgono un ruolo cruciale nel fornire informazioni obiettive e accurate. Sono la chiave per costruire una comprensione condivisa dei fatti e per contrastare il crescente problema della disinformazione e della propaganda aperta”, ha affermato ancora Gentiloni ripreso da Ansa.