Voto, il Cda Rai chiede spazi per confronti e attenzione ai giovani

Condividi

A due settimane dal voto, le pressioni che i consiglirei Rai hanno fatto sui vertici per avviare confronti elttorali tra i partiti e le coalizioni in corsa hanno trovato concreta espressione durante la riunione del board di oggi.

Confronti e giovani

Dal Cda, spiega una nota di Viale Mazzini, è arrivato l’invito all’ad Carlo Fuortes perchè sensibilizzi i direttori delle testae del servizio pubblico “sull’importanza e l’urgenza di organizzare confronti televisivi”, con”tutti i leader dei partiti aventi gruppi parlamentari, e tra i partiti minori non presenti in Parlamento”, nel rispetto della par condicio.
In primo piano anche l’esigenza di “garantire con tutti i mezzi assoluta parità di trattamento” e “di incentivare la partecipazione dei giovani al voto”, pensando a un loro coinvolgimento diretto “come parte attiva ai dibattiti” nelle trasmissioni programmate.

La nota completa

“Il Consiglio di amministrazione della Rai, riunito oggi nella sede di Firenze, sotto la presidenza di Marinella Soldi e alla presenza dell’amministratore delegato Carlo Fuortes si è occupato, tra gli altri, del tema dell’informazione elettorale, in vista dell’imminente voto del 25 settembre. In quest’ambito, il Consiglio di amministrazione, considerata l’importanza di garantire al Paese momenti di confronto politico, ha invitato l’amministratore delegato a sensibilizzare i direttori di testata circa l’importanza e l’urgenza di organizzare confronti televisivi tra tutti i leader dei partiti aventi gruppi parlamentari, e tra i partiti minori non presenti in Parlamento, in linea con la vigente regolamentazione sulla par condicio”.

“Nel corso della seduta si è inoltre sottolineata l’esigenza di garantire con tutti i mezzi assoluta parità di trattamento tra i diversi gruppi politici e la necessità di operare per incentivare la partecipazione dei giovani al voto e coinvolgerli come parte attiva ai dibattiti delle trasmissioni politiche che saranno programmate. A tal proposito il Consiglio esprime apprezzamento per la campagna di sensibilizzazione al voto in onda sulle reti e sulle piattaforme Rai”.