Giornalisti, protocollo Odg-Carabinieri per iniziative di formazione congiunta

Condividi

Protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri e il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. L’accordo, sottoscritto presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri a Roma, ha come obiettivo quello di avviare una collaborazione duratura e strutturata per la promozione di iniziative di formazione e informazione per gli iscritti all’Albo, il personale dipendente dall’Ordine e i Carabinieri, in servizio, di ogni ordine e grado.

Incontri di studio e analisi

Siglata dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Teo Luzi e il Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Bartoli, l’intesa punta a rafforzare anche la collaborazione tra le parti per promuovere la cultura di una corretta informazione professionale.

Tra le finalità anche l’organizzazione di incontri di studio per l’elaborazione di analisi, report e approfondimenti specifici su argomenti di interesse comune, aperti agli iscritti all’Albo e al personale dipendente dall’Ordine e ai militari dell’Arma, che vedranno sia giornalisti che Carabinieri rivestire i ruoli di discenti e talvolta di docenti.

Per il Generale Luzi, il protocollo è un “segnale di sensibilità di entrambe le istituzioni nei confronti dei cittadini e del loro diritto a un’informazione trasparente e puntuale”,
Per il presidente Cngo Bartoli è “un importante passo avanti nella collaborazione” tra le parti. “Svolgere attività congiunte di formazione e di approfondimento, ha rimarcato, significa lavorare per una informazione professionale sempre più accurata e completa al servizio dei cittadini e delle istituzioni.”