Campagna elettorale/PD: contro la Destra una piattaforma top secret ad uso dei candidati

Condividi

In vista del rush finale in questi ultimi giorni della campagna elettorale, la struttura di comunicazione del Partito democratico, diretta da Monica Nardi, ha lanciato una ‘’riservatissima’’ piattaforma “Servizi Stampa” alla quale possono accedere – tramite password – tutti i candidati della lista. La piattaforma offre materiali sulle principali proposte del partito e una cinquantina di schede, ribattezzate “offensive points”.

L’obbiettivo è smontare i cavalli di battaglia della destra (dalla flat tax, al blocco navale, al servizio militare obbligatorio, alle modifiche al Pnrr). “E’ una bussola, – spiegano a ‘’Prima’’ fonti del PD – uno strumento che si utilizza in Europa. Qualche mese fa in un incontro di comunicatori di partiti e fondazioni che fanno parte della famiglia dei socialisti europei in Germania abbiamo avuto esempi di come possa essere utile”.

‘’La piattaforma consente anche – aggiungono le fonti – di parlare da nord a sud, dal Piemonte alla Sicilia, con una voce sola, rendendo più forte, unitaria, visibile la proposta politica del partito. Una sincronia nel contatto di persona con gli elettori “strada per strada, casa per casa”, ha lanciato così la campagna elettorale Enrico Letta riproponendo lo slogan di un altro Enrico, Berlinguer. E un modo per avere messaggi sincronici anche sul web e sui social’’.

pd-banner

La sfida della comunicazione del Pd in questa campagna elettorale si è infatti giocata molto sui social. La campagna affidata all’agenzia Proforma – quella con le immagini su fondale rosso e fondale nero e con il claim “Scegli!” – è diventata virale. E molto utilizzati sono stati e sono Twitter e Instagram, ma senza disdegnare Facebook. Inoltre c’è Radio Immagina, la web radio del PD che, quotidianamente propone approfondimenti con ministri, amministratori, dirigenti democratici e trasmette in diretta le principali manifestazioni del partito.