Fabrizio Palermo (Foto Ansa)

Acea, Fabrizio Palermo nominato amministratore delegato

Condividi

Per Giuseppe Gola, ad uscente, “scioglimento consensuale” del rapporto di lavoro

Cambio ai vertici di Acea. Giuseppe Gola ha lasciato l’incarico di amministratore delegato della multiutility e il consiglio di amministrazione della società ha nominato per il ruolo Fabrizio Palermo.

Chi è Fabrizio Palermo

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Palermo ha alle spalle esperienze nella mondo della finanza e incarichi dirigenziali in grandi realtà italiane.
Nel 1995, ha inizia a lavorare negli uffici londinesi di Morgan Stanley, nella Divisione lnvestment Banking. Nel 1998, il passaggio in McKinsey & Company, specializzandosi in operazioni di risanamento, trasformazione e rilancio di grandi gruppi industriali e finanziari.

Nel 2005 l’ingresso nel Gruppo Fincantieri, dove ha ricoperto posizioni apicali di crescente responsabilità inizialmente come direttore business development e corporate Finance, successivamente come chief financial officer (2006-2014) e infine come vicedirettore generale (2011-2014).

Nel 2014, l’approdo in Cassa Depositi e Prestiti, dove è stato cfo, prima di diventare amministratore Delegato e direttore generale nel 2018, ruoli ricoperti fino a maggio 2021.

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Palermo ha alle spalle esperienze nella mondo della finanza e incarichi dirigenziali in grandi realtà italiane.

Nel 1995, ha inizia a lavorare negli uffici londinesi di Morgan Stanley, nella Divisione lnvestment Banking.
Nel 1998, il passaggio in McKinsey & Company, specializzandosi in operazioni di risanamento, trasformazione e rilancio di grandi gruppi industriali e finanziari.
Nel 2005 l’ingresso nel Gruppo Fincantieri, dove ha ricoperto posizioni apicali di crescente responsabilità inizialmente come direttore business development e corporate Finance, successivamente come chief financial officer (2006-2014) e infine come vicedirettore generale (2011-2014).

Nel 2014, l’approdo in Cassa Depositi e Prestiti, dove è stato cfo, prima di diventare amministratore Delegato e direttore generale nel 2018, ruoli ricoperti fino a maggio 2021.
Durante la sua carriera, ha ricoperto le cariche di presidente di CDP Equity S.p.A., amministratore delegato di CDP Reti S.p.A., e Consigliere di Amministrazione di Open Fiber S.p.A., di Fincantieri S.p.A. e Fincantieri USA lnc., di Vard Group AS e di Vard Holdings Limited.

Risoluzione consensuale

Per Gola, che in Acea da settembre 2017 ha ricoperto il ruolo di Cfo e da maggio 2020 quello di ad, si tratta, come specifica una nota, di “uno scioglimento consensuale” del rapporto di lavoro.
Durante i due anni alla guida, la Società, si rimarca nella nota, ha conseguito importanti risultati dal punto di vista economico-finanziario, migliorando qualitativamente i servizi erogati ai cittadini, perseguendo una strategia di sviluppo sostenibile e di innovazione digitale come leva strategica per i diversi business.