Thomas Rabe (Foto Ansa)

M6, Bertelsmann rinuncia alla cessione della tv francese

Condividi

Per l’emittente si era fatta avanti anche Mfe con Xavier Niel

Il colosso tedesco dei media Bertelsmann-RTL rinuncia a cedere la tv privata francese M6: è quanto annuncia lo stesso gruppo.

In lizza per l’acquisto della tv privata francese M6, c’erano tre principali offerte: quella di Mfe – MediaForEurope in tandem con Xavier Niel, quella di Stéphane Courbit (Banijay Groupe) e Daniel Kretinsky (Eph).
La scorsa settimana i tre pretendenti avevano depositato le ultime proposte riviste e migliorate, ma alla fine è stato deciso di non farne più nulla.

Timori per i veti delle autorità competenti

Bertelsmann ha deciso di conservare la sua quota maggioritaria del 48,3% in M6, malgrado diverse offerte “finanziariamente attrattive”, si legge nella nota.
L’amministratore delegato, Thomas Rabe (nella foto), ha spiegato, in particolare, che questa marcia indietro è dovuta “ai rischi legali e alle incertezze” legate all’autorizzazione della vendita da parte delle diverse authority della concorrenza, visto anche quanto successo poche settimane fa con Tf1.