‘Direzione 2030’, Iren racconta a scuola la transizione ecologica

Condividi

Laboratori virtuali e in presenza, visite didattiche e corsi di formazione. Sono alcune delle proposte inserite in ‘Direzione 2030 – Proposte formative per la transizione ecologica’, il nuovo catalogo di Eduiren, la divisione che il Gruppo Iren dedica alla scuola.

L’obiettivo del progetto, che coinvolge tutti gli ordini di scuola, è quello di affrontare il tema della transizione ecologica, come opportunità per proseguire e consolidare processi di innovazione didattica e scolastica valorizzando le routine, le pratiche e le priorità delle scuole di oggi.

Nel dettaglio, le attività comprendono cinque laboratori, differenziati per ordine scolastico e attivabili in presenza e a distanza; esperienze sui territori con visite virtuali e in presenza agli impianti del Gruppo Iren, dal termovalorizzatore di Torino al Parco delle Acque Depurate di Mancasale a Reggio Emilia, dall’Ecosegmento dell’acquedotto storico di Genova alla Centrale idroelettrica di Tusciano in provincia di Salerno.
Sul sito Eduiren disponibili approfondimenti con materiali per quiz e giochi interattivi, notizie e curiosità.

Tra le nuove iniziative ‘Planet Fan’, contest nazionale che mira a coinvolgere studenti e studentesse per trasformarli in giovani comunicatori della scienza e green influencer sui temi dell’economia circolare.

Per i docenti, il catalogo Eduiren propone due webinar formativi su transizione ecologica, biodiversità e nuove pratiche di cittadinanza a cura di Federico Taddia, giornalista, scrittore e conduttore radio-televisivo, e Andrea Vico, giornalista scientifico e autore di libri per ragazzi. E tre corsi da 25 ore, accreditati dal Ministero dell’Istruzione, per la progettazione di attività didattiche coinvolgenti ed esperienziali da realizzare in classe e in laboratorio.

Le iscrizioni a visite, laboratori e webinar formativi lunedì 3 ottobre, mentre quelle per partecipare al contest “Planet Fan” saranno aperte dal 10 ottobre al 7 gennaio 2023.