Susanne Raab (Foto Ansa)

Austria, futuro solo online per il quotidiano statale Wiener Zeitung

Condividi

Tra le testate più antiche d’Europa

La Wiener Zeitung, quotidiano austriaco controllato dallo Stato, non uscirà più in forma cartacea, ma solo online. L’annuncio è stato fatto dalla ministra per l’editoria Susanne Raab (nella foto, Ansa).

Stampata dal 1703

Il governo è proprietario della testata, tra le più antiche europee. Stampata per la prima volta l’8 agosto 1703, finora si finanziava con la pubblicazione della gazzetta ufficiale e degli annunci istituzionali. Ma con la fine dell’anno l’obbligo di pubblicazione sulla Wiener Zeitung decade e così viene anche meno l’entrata più importante, di 20 milioni di euro.

Walter Haemmerle direttore della Wiener Zeitung (foto Ansa)
Walter Haemmerle direttore della Wiener Zeitung (foto Ansa)

Proteste dal Cdr

Anche se la ministra ha rassicurato il personale escludendo tagli, il cdr critica il provvedimento. La Wiener Zeitung – si legge in una nota – “è uno dei migliori giornali in Austria e da tempo è presente anche sul web”. La redazione contesta, infine, di “non essere stata coinvolta in nessuna fase di questo cambiamento di immensa portata”.

La casa editrice statale Media Hub Austria in futuro punterà maggiormente sulle sue attività nel campo della formazione.