A Lucca la cultura fa l’impresa

Condividi

Lucca si candida sempre più a diventare polo cruciale della cultura. In attesa che le strade della città si popolino dei protagonisti della nuova edizione di Lucca Comics & Games, oggi prende il via il 18° LuBeC – Lucca beni culturali.
La manifestazione di Promo PA Fondazione, di cui è presidente Gaetano Scognamiglio, è diretta da Francesca Velani. I temi che affronta riguardano la cultura cone leva per la crescita economica.

Gaetano Scognamiglio, Francesca Velani

I musei al tempo del metaverso

Il primo incontro sul tema – stamattina: lo si può seguire anche in streaming – si focalizza sui musei e affronta ‘Cultura e metaverso: scenari e competenze’.
Ne discutono il direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco, autore della proposta di un ‘Museo Egizio impossibile’ che grazie proprio al metaverso riesca a riunire reperti da ogni parte del mondo.
Con Greco, interviene l’architetta Alessandra Vittorini, a capo della Fondazione scuola dei beni e delle attività culturali, e Dino Pedreschi, direttore del centro di ricerca KDD LAB (Knowledge Discovery and Data Mining Laboratory).

La cultura dei borghi e della gamification

A questo primo panel, nella due giorni ospitata dal Real Collegio di Lucca, ne seguiranno molti altri, da quello dedicato a ‘Valorizzazione del patrimonio: tra sostenibilità ambientale e cambiamento climatico’ alla ‘Nuova alleanza fra cultura, design e impresa’, a ‘Con la cultura nel PNRR per una nuova Agenda dei territori italiani’, incentrato sugli investimenti previsti dal Pnrr e destinati a città e piccoli comuni.

Senza dimenticare l’appuntamento con ‘Gamification nei luoghi della cultura’, dove si parlerà di come il gioco può diventare strumento divulgativo.