Sabato, domenica e lunedì. Parole, musica, spettacoli

Condividi

Piano City a Palermo. A Milano incontri sui gialli ambientati in città. A Reggio Emilia una mostra su Augusto Daolio

La musica è di scena in teatro, con il Corpo di ballo della Scala, e per le strade di Palermo, con i nuovi appuntamenti di Piano City. I libri popolano le bancarelle sotto i portici di Torino e sono occasione di incontri per parlare della Milano ‘nera’. E il ricordo di Daolio, Nomade poliedrico.

La scena milanese

Milano è sempre più al centro di romanzi e storie noir, omicidi che si svolgono in centro come in periferia. Al Teatro Dal Verme prende il via sabato il ciclo di incontri ‘Milano racconta – Quattro appuntamenti tra libri e città‘. Nel primo appuntamento, sabato, la conduttrice Michela Fregona incontra Jacopo De Michelis, milanese che ha tradotto Simenon, insegna narratologia alla Naba e quest’anno ha pubblicato per Giunti il thriller ‘La stazione’.

Augusto Daolio

Sguardo Nomade

Dipinti, schizzi, taccuini di viaggio, fotografie. E anche brani inediti. Per celebrare la versatilità del fondatore dei Nomadi, scomparso esattamente 30 anni fa, si inaugura allo Spazio Gerra di Reggio Emilia la mostra Augusto Daolio: uno sguardo libero. L’esposizione resterà aperta fino all’8 gennaio. Dice la compagna dell’artista Rosanna Fantuzzi, che ha fornito molto del materiale in mostra, che “ho sentito la necessità di aprire alcuni spazi chiusi da sempre: contenevano quel privato solo nostro, che però ora era doveroso condividere con le persone, cui Augusto aveva offerto una grande parte di sé, con passione e affetto”.

Torino legge

Bancarelle open air, incontri, passeggiate letterarie. Sabato e domenica a Torino torna la festa popolare del libro. ‘Portici di carta’ trasforma la città in una grandissima libreria all’aperto, con oltre 140 appuntamenti, la presenza di editori piemontesi ma anche ospiti internazionali. Quest’anno, dopo i tempi delle chiusure, si riapre con la 15esima edizione e due omaggi: a Fruttero&Lucentin, iper i 50 anni della loro ‘Donna della domenica’, e al torinese Piero Angela recentemente scomparso.

Nicola Del Freo, Virna Toppi, Claudio Coviello, Martina Arduino, Marco Agostino (foto Brescia e Amisano)

Variazioni in scena

Sabato e domenica al Teatro Arcimboldi di Milano il Corpo di ballo del Teatro alla Scala interpreta ‘Variazioni di bellezza’. Fra i titoli che compongono una serata che affianca novità e repertorio, ‘Verdi Suite’, composizione originale e omaggio alla musica italiana con cui Manuel Legris inaugurò nel 2020 la la direzione del balletto scaligero. Protagonisti delle serate, tutti i primi ballerini della Scala: Antonella Albano, Martina Arduino, Nicoletta Manni, Alice Mariani, Virna Toppi, Marco Agostino, Timofej Andrijashenko, Claudio Coviello, Nicola Del Freo.

La musica di Palermo

Domenica, sotto la luna piena, si conclude la quinta edizione di Piano City Palermo, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso. Il concerto di chiusura realizzato in collaborazione con Averna, è affidato alle mani di Demian Dorelli, con un omaggio ai 50 anni dall’uscita di ‘Pink Moon’ di Nick Drake, il chitarrista e cantautore inglese scomparso negli anni ’70.

Il mare d’inverno

‘Oltre il mare’: la programmazione del Teatro del Lido di Ostia si inaugura domenica con questo titolo. Il primo appuntamento, il 9/10, è con ‘Archeologia Naturale – sentiero di arte e natura’, una performance site specific (a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria per massimo 50 partecipanti) di e con Fernanda Pessolano e Anna Paola Bacalov presso il Parco Letterario P.P. Pasolini. Il cartellone proseguirà poi – fino a fine dicembre – con spettacoli di prosa,musica, danza.