Rete Unica: dal cda di Tim nessuna delibera su richiesta proroga

Condividi

Il cda di Tim si è riunito e sul tavolo aveva la richiesta di prorogare il MoU, firmato con Cdp, Macquarie, Open Fiber e Kkr che fissava al 31 ottobre il termine della discussione.
Alla riunione non ha partecipato Vivendi, il socio di riferimento per impegni preesistenti di Arnaud de Puyfontaine e Frank Cadoret.

Non c’è stata dunque nessuna delibera ed è plausibile che a breve si procederà a una nuova convocazione per rispondere alla richiesta presentata da Cdp Equity, Macquarie e OF di estendere la timeline del progetto di integrazione tra le reti di Tim e Open Fiber.