Satya Nadella (Foto Ansa)

La scure dei tagli anche su Microsoft: licenziati 1.000 dipendenti

Condividi

Anche Microsoft non sfugge al trend di ridimensionamenti che sta investendo le big tech. La società di Redmond ha licenziato quasi 1.000 dipendenti in varie divisioni, pari a meno dell’1% della forza lavoro, che ammontava a 221 mila persone alla fine di giugno.

Lo segnala il portale Axios, al quale la stessa Microsoft ha fatto sapere di “rivedere regolarmente le proprie priorità di business, facendo degli aggiustamenti strutturali”, confermando nuovi investimenti e assunzioni nelle aree chiave.

Già a luglio Microsoft aveva annunciato l’arrivo di tagli. Ora è arrivata la prima messa in atto, diventando l’ultima tech company a mostrare segni di preoccupazione per il futuro.