Crowdfundig e nuova comunicazione. L’Indice guarda al digitale

Condividi

‘L’Indice dei libri del mese’ continua nel suo processo di rinnovamento. Lo storico mensile torinese di informazione culturale e recensioni, ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma myRESTARTUP. L’obiettivo, spiega una nota, è realizzare un aumento di capitale fino a 700mila euro, di cui oltre 200.000 già sottoscritti, per “rafforzare la testata e sostenere nuovi progetti di sviluppo editoriale”.

L’aumento di capitale, varato lo scorso giugno con la trasformazione della testata in società benefit, si affianca anche a un piano di sviluppo digitale, di comunicazione e di marketing, che, nei prossimi tre anni, prenderà corpo con il supporto della tech media company milanese TMP Group.

Nel dettaglio, il piano prevede a dicembre il lancio del nuovo sito, cui seguirà l’avvio di una campagna di abbonamenti e di un nuovo piano di comunicazione che riguarderà i social media e, successivamente, la creazione di contenuti extra quali podcast e newsletter dedicate agli abbonati.
Una parte rilevante del progetto consisterà, infine, un piano di alleanze con le realtà culturali, del territorio piemontese prima e del resto d’Italia poi, legate al mondo del libro e dell’editoria.

E l’importanza del salto digitale è stata ribadita dal presidente del cda Ruben Abbattista alla presentazione del 18 ottobre dal Circolo dei Lettori di Torino. “Il nostro obiettivo è quello di portare la testata nella contemporaneità, non tanto lavorando sui contenuti, ma dotandola di nuovi strumenti digitali e tecnologici in generale. Ciò significa non solo aumentare il numero dei lettori, ma raggiungere anche un risultato qualitativo, stabilendo un rapporto più stretto tra la comunità dei lettori e la rivista: attraverso un nuovo sito, una nuova modalità di gestione dei social media, fino ad arrivare allo studio di nuove iniziative legate per esempio al tema degli NFT, se non addirittura al metaverso”.