Elon Musk (foto LaPresse)

Musk vuole ridurre la forza lavoro di Twitter del 75%

Condividi

Secondo il Washington Post, una volta concluso l’accordo, l’imprenditore vorrebbe ridurre a 2000 il numero dei dipendenti del social

Elon Musk sarebbe intenzionato a ridurre drasticamente, di circa il 75%, i dipendenti di Twitter, oggi pari a 7500, se dovesse assumere il controllo del gruppo. Lo riporta il Washington Post citando le dichiarazioni di Musk ad alcuni investitori.

I tagli, sostiene il quotidiano, sarebbero molto superiori a quelli già proposti dall’attuale management dell’azienda, che coinvolgerebbero circa un quarto dei dipendenti, con risparmi di circa 800 milioni di dollari entro la fine del prossimo anno. E, per aggiustare i conti, il social starebbe pensando anche ad interventi importanti sulla propria infrastruttura, tagliando ad esempio sui data center che mantengono il sito in funzione.

Le “scadenze” per l’accordo

Twitter e Musk dovrebbero chiudere l’accordo, secondo quanto stabilito dalla corte del Delaware, entro venerdì 28 ottobre. Le trattative dietro le quinte sembrerebbero proseguire spedite dopo mesi di battaglia legale. “