Giorgia Meloni ha giurato al Quirinale, è la prima donna presidente del consiglio

Condividi

Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha giurato questa mattina al Quirinale, di fronte al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Appare piena l’intesa – riposta Adnkronos – tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la premier Giorgia Meloni, che ha appena giurato nelle mani del Capo dello Stato. In elegante taileur nero e capelli sciolti, la presidente del Consiglio, e’ al fianco di Mattarella per il giuramento dei suoi ministri e tra i due sono frequenti sorrisi e scambi di battute.

Non poteva mancare Arianna, la sorella di Giorgia Meloni, al giuramento nel salone delle feste al Quirinale. Arianna -anche lei elegantissima con i capelli raccolti in una lunga treccia- e’ arrivata assieme alla sorella, e ha preso poi posto accanto alla piccola Ginevra, nipote nonché figlia della presidente del Consiglio.

Mentre si avvia al centro del salone delle feste del Quirinale per la tradizionale foto con il Capo dello Stato e la squadra di governo, la premier Giorgia Meloni sorride a saluta con la mano la figlia Ginevra, seduta in prima fila tra il papà e la zia Arianna (Adnkronos)

Il giuramento della premier e dei vice al Quirinale.

Antonio Tajani con una semi impercettibile incertezza, Matteo Salvini in modalità adrenalina.
Meloni ha letto le parole di prammatica a memoria, senza guardare il testo. Antonio Tajani, da neo capo della diplomazia italiana, preferisce andare sul sicuro e legge, anche se rischia di sfuggirgli un avverbio, prontamente recuperato. Anche il titolare delle Infrastrutture, Matteo Salvini guarda il testo, almeno all’inizio, ma è al momento della firma che ‘sbanda’: lascia la penna dorata quirinalizia, che rotola per un po’ in direzione Mattarella, per inforcare gli occhiali e, recuperata la penna, posizionare la firma nello spazio dedicato.
Quindi, stretta di mano con il Capo dello Stato, e, con entrambe le mani, con Giorgia Meloni.

Intorno alle 10,30 nel Salone delle Feste del Quirinale termina la cerimonia di giuramento del nuovo Governo, che a questo punto entra in carica a tutti gli effetti.