Trento, all’Adige arriva il “Direttore per un giorno”

Condividi

La formula “Direttore per un giorno” fa il suo debutto al quotidiano l’Adige, diretto, dall’inizio di settembre, da Pierluigi Depentori.

L’Adige, che dal 18 ottobre è in concorrenza con il neonato Nuovo Trentino e dal 3 novembre dovrà fare i conti anche con ilT, mette in campo un piano di novità editoriali per dare impulso e slancio a un giornale che ha al suo attivo una storia lunga settant’anni.

Deflorian il primo ‘direttore per un giorno’

La prima iniziativa è quella di affidare a un personaggio, sul giornale in edicola il martedì, all’incirca una volta al mese, l’ideazione di alcune pagine del giornale, per avere, come ha scritto Depentori nel suo editoriale di oggi, lunedì 24 ottobre, “uno sguardo esterno in grado di aiutarci a guardare le cose anche da altre angolature rispetto a quelle per noi abituali”.
Il primo “Direttore per un giorno” sarà il rettore dell’università di Trento Flavio Deflorian, in queste ore nella sede del giornale a Trento per partecipare alle riunioni di redazione e dare il suo contributo su come fare il giornale e cosa metterci dentro.

“Quando abbiamo sottoposto l’idea al rettore, ha scritto Depentori stamattina sull’Adige, la risposta è stata immediata: con un entusiastico sì. E da quel giorno è iniziato un lungo ragionamento su quali tematiche affrontare, con quali angolature, con quali firme, con quali sguardi. Il risultato si vedrà domani sul giornale: il tema ricorrente sarà quello del rapporto dei giovani con il territorio, di un mondo del lavoro chiamato a nuove sfide, di un territorio che anche grazie all’università è diventato negli anni più attrattivo e più aperto a mondi diversi ma che deve ancora evolversi in parallelo alla crescita dello stesso ateneo, sempre più internazionale. Tematiche che saranno affrontate sia con alcuni editoriali scritti da docenti universitari che con una serie di interviste concordate con il (di)rettore Deflorian e il suo staff”.