fontana moratti sala

Milano-Cortina. Fontana: nomina a giorni. Sala: scelta Moratti sarebbe stata politicizzata

Condividi

La nomina del nuovo amministratore delegato di Milano-Cortina 2026 “è una scelta che spetta al presidente del Consiglio, e credo che sarà una delle prime decisioni che prenderanno. Nello spazio di qualche giorno avremo il nome”. Lo ha spiegato – ripreso da Adnkronos – il governatore lombardo Attilio Fontana a margine dell’accordo di riqualificazione del Parco dei Gasometri della Bovisa al Politecnico, parlando della nomina del nuovo amministratore delegato della Fondazione Milano – Cortina.

“Ho sentito questa mattina Letizia Moratti, ci parlo con rispetto e garbo, con lei ho lavorato e voglio avere rapporti buoni, ci vedremo anche per chiarire questo aspetto”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine del Consiglio metropolitano dove è tornato a parlare di Letizia Moratti e delle indiscrezioni poi smentite sulla sua nomina ad amministratore delegato della Fondazione Milano-Cortina. “Quello è un ruolo che non può essere politicizzato e la scelta di Moratti sarebbe stata politicizzata – ha concluso -. Non so neanche se è stato fatto con la sua consapevolezza piena della cosa, però qualcuno ci ha provato”.

Malagò: rosa di nomi per ad. Soluzione velocemente

Sulla nomina dell’ad per Milano-Cortina è intervenuto nuovamente anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
“È storia nota che sul nome di Andrea Abodi ci fosse piena convergenza di tutti i soci, poi la vita è fatta di queste sliding doors. Felici della sua nomina a ministro, ma tutti i miei colleghi sanno che non si può più perdere nemmeno un minuto. Speriamo in pochi giorni, se non in poche ore, di trovare una soluzione. Una rosa di nomi c’è e il Cio si aspetta di avere una soluzione velocemente”.

Infine sul nome di Letizia Moratti, circolato e poi smentito nella giornata, ha aggiunto: “Non mi sono fatto nessuna idea in particolare, sono cose che succedono”.