Top beauty influencer. Sul podio la make up artist Melissa Tani, seguono Lorusso e Venturi

Condividi

La bellezza e la cosmesi sono il riflesso dei cambiamenti del nostro tempo. Ad oggi, infatti, la categoria dei beauty influencer sta diventando sempre più diversificata: non esistono più soltanto make-up artist e appassionati di cosmesi, ma anche creator che utilizzano il make-up come forma creativa, per abbattere gli stereotipi ed esprimere sé stessi.

A tal proposito, ritorna l’Osservatorio istituito da Buzzoole, martech company specializzata in tecnologie e servizi per l’Influencer Marketing, per analizzare le performance dei creator del settore della bellezza e della cosmesi che hanno pubblicato almeno dieci post, su Instagram, durante il mese di settembre 2022. Grazie alla Buzzoole Suite, infatti, sono state stilate due differenti classifiche: “Star” per gli influencer con almeno 100.000 follower e “Rising Star” per i profili con meno di 100.000 follower. Le due classifiche sono state ordinate secondo la metrica dell’engagement per post, ossia le interazioni ottenute rispetto al numero totale di post pubblicati nel periodo analizzato.

TOP BEAUTY CREATOR

Al primo posto della classifica “Star” c’è la make-up artist Melissa Tani. Il suo profilo Instagram @melissatanii ha ottenuto in media 17.200 interazioni rispetto ai post pubblicati.

La medaglia d’argento spetta a Daniele Lorusso, @mrdanielmakeup, con i suoi make-up realizzati per le celebrità. Nel mese analizzato ha ricevuto in media circa 17.100 interazioni per post. In terza posizione, invece, c’è Alice Venturi, conosciuta come @AliceLikeAudrey e che alterna la condivisione di make-up tutorial ai racconti di ciò che accade nella quotidianità. I suoi post a settembre hanno ricevuto mediamente circa 14.700 interazioni. In quarta e quinta posizione, troviamo Arianna Stella (@arienne.makeup) e Clio Zammatteo (@cliomakeup_official), che a settembre hanno ottenuto rispettivamente 13.000 e 12.800 interazioni medie per post.

: “I creator del settore beauty stanno diventando sempre più essenziali nel percorso di acquisto del consumatore. Nel corso di questi anni, infatti, sono riusciti a stabilire un rapporto di fiducia con la propria follower base e a consolidare la propria reputazione. Inoltre, si stanno dimostrando una delle categorie di creator che meglio interpretano i segnali del cambiamento sia a livello di contenuti sia rispetto alle diverse tipologie di formati. Ad esempio, sono sempre più presenti i contenuti che sponsorizzano make-up inclusivi come trucchi genderless e prodotti adatti a tutti i colori di pelle, oltre a quelli che pongono l’attenzione sui temi della sostenibilità”, commenta Gianluca Perrelli, CEO di Buzzoole.

TOP BEAUTY CREATOR RISING STAR

Al primo posto della classifica “Rising Star” c’è Iole Dibattista, che con i suoi make-up look ha ottenuto una media di 5.100 interazioni per post. Al secondo posto c’è Giada Zuccarelli che propone beauty tips adatti ad ogni occasione. A settembre il suo profilo ha registrato una media di circa 4.700 interazioni per post. Terza posizione per Mara “allaboutthebeauty_”. Il suo profilo è ricco di make-up tutorial che nel mese analizzato hanno ottenuto in media oltre 4.000 interazioni. In quarta posizione, invece, troviamo Martina “@mrtndamex” con i suoi consigli beauty cruelty free che hanno ottenuto mediamente circa 3.900 interazioni. Infine, in quinta posizione c’è Nicolas Daga, @nikooolash, che esprime tutta la sua creatività con hairstyle e make-up dai colori intensi. Nel mese analizzato ha ottenuto una media di 3.600 interazioni per post.

In generale, dall’Osservatorio di Buzzoole, è emerso che i beauty creator su Instagram trovano il luogo ideale per esprimersi e pongono grande attenzione all’impatto visivo delle immagini, utilizzate soprattutto per mostrare il risultato finale di un make-up realizzato o di un trattamento estetico. In particolare, le Instagram Story vengono utilizzate per realizzare brevi beauty tutorial, i beauty tip e le sessioni di Q&A per recensire i prodotti e per mostrare il procedimento dei trattamenti estetici, mentre i Reel per creare soprattutto tutorial di make-up, nails, hair-look e trattamenti fai da te «from kitchen to face», come la realizzazione di prodotti naturali home-made (maschere per il viso e scrub per il corpo), utilizzando ingredienti che si trovano facilmente in casa.