Elon Musk (foto Ansa)

Lavorate sodo o licenziatevi. L’ultimatum di Musk ai dipendenti

Condividi

Lavorate sodo o licenziatevi. E’ l’ultimatum che Elon Musk ha rivolto ai dipendenti di Twitter.
L’invito – se tale può essere considerato – è arrivato in una mail, vista dal WaPo, che in sintesi chiede un impegno “hardcore”, con orari di lavoro lunghi e “ad alta intensità”.
Una richiesta che si allinea anche alla decisione di sospendere lo smartworking.

“Solo prestazioni eccezionali costituiranno un voto positivo”, ha scritto ancora Musk, chiedendo ai dipendenti di registrare formalmente il loro desiderio di partecipare alla nuova Twitter tramite un link entro le 17 di giovedì.
Per chi non lo farà, l’alternativa è quella di andarsene, con tre mesi di indennità di fine rapporto.

Tagli e licenziamenti

Toni così ruvidi con i dipendenti non sono una novità per Musk, se si considera anche che nei giorni scorsi ha licenziato un dipendente via twit per averlo contestato.

Dal suo arrivo alla guida del social, l’imprenditore è intervenuto duramente sulla forza lavoro di Twitter, licenziando la metà dei dipendenti. Via anche molti top manager, alcuni silurati dall’imprenditore, altri dimissionari dopo la conclusione dell’accordo di acquisizione.
Ma secondo il Nyt questi tagli agli occhi di Musk potrebbero non bastare. Tanto più che nei giorni scorsi ha sollevato lo spettro della bancarotta per il social.