Mark Zuckerberg (foto LaPresse)

Meta, da WhatsApp e Messenger la spinta per tornare a crescere

Condividi

Secondo Zuckerberg le due app di messaggistica contribuiranno a spingere i conti della holding. In attesa del metaverso

WhatsApp e Messenger guideranno la prossima crescita nei bilanci di Meta. Parola di Mark Zuckerberg.
“Parliamo molto delle opportunità a lungo termine come il metaverso, ma la realtà è che la messaggistica aziendale sarà probabilmente il prossimo pilastro importante della nostra attività, ha spiegato lo stesso ceo e fondatore incontrando i dipendenti. La holding, ha confermato, è al lavoro per monetizzare maggiormente le due app, che al momento sono meno redditizie dei due colossi FB e Instagram.

Cambio di tono

Il commento, secondo l’agenzia Reuters, riflette un cambiamento di tono da parte di Meta, che negli ultimi tempi ha registrato diversi inciampi dal punto di vita economico, con la pubblicità in stallo e il valore delle azioni in borsa calare drasticamente.
A pesare sono stati anche i massicci investimenti fatti sul metaverso, che per Zuckerberg è diventato il punto di riferimento per il futuro della holding. Un futuro che però al momento far fatica ad arrivare e anzi, sempre essere ben più lontano che nelle sue previsioni.
Prima ripercussione delle difficolatà è stato il drastico taglio di dipendenti che il social ha attuato nelle scorse settimane, con circa 11 mila licenziamenti che hanno interessato diversi reparti, compresi quelli diedicati alle news.