Sabato, domenica e lunedì. Tre giorni spettacolari

Condividi

Giorni intensi a Milano. Fino a domenica si svolge BookCity: incontri con scrittori, ma non solo letteratura. Da lunedì parte con Bocelli la nuova Music Week. Intanto, in Emilia-Romagna al festival ‘Mente locale la storia di una donna in arrivo dall’Iran. Mentre a Bologna si suona e canta una ‘Discesa all’inferno’

Alice Palazzi, Lisa Ferlazzo Natoli, Maddalena Parise, Alessandro Ferroni

BookCity al Piccolo Teatro

A Milano si moltiplicano gli appuntamenti di BookCity. Nel palinsesto, all’incrocio fra letteratura e teatro, sabato rientra l’incontro nel chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro, con Olivia Laing. La scrittrice britannica è autrice di ‘Città sola’ (Saggiatore), dove traccia una mappa speciale delle strade di New York e della solitudine che le popola. All’incontro – intitolato ‘Il corpo è potere, il corpo è libertà’ – partecipano i componenti (Lisa Ferlazzo Natoli, Maddalena Parise, Alessandro Ferroni) di lacasadargilla, gruppo teatrale che presenta il podcast tratto dal libro.


Antonio Pappano

Cortesie (e concerti) per gli ospiti

Sabato al Teatro alla Scala si inaugura la stagione delle orchestre ospiti, che prevede nella stagione 2022/23 quattro appuntamenti con grandi direttori. Primi invitati, Antonio Pappano e l’Orchestra di Santa Cecilia. Il maestro britannico guida – per la quinta volta alla Scala – i suoi musicisti in un programma che comprende il Concerto per
violino di Beethoven con il violino di Lisa Batiashvili e la Sinfonia n° 2 di Robert Schumann.

Vogue espone la ‘fotografia consapevole’

Fino a domenica, al Base di Milano, è in corso il ‘Photovoguefestival’, a cura di Alessia Glaviano e Francesca Marani. La manifestazione, con immagini e video e talk, è dedicata alla ‘fotografia di moda consapevole’. Diverse le mostre che interpretano questo filo conduttore. Fra le altre, ‘The Next Generation Fashion Image Makers’, promossa da tutti i Vogue del mondo per esplorare la nuova generazione di creator e fotografi, autori di immagini di moda ma al tempo stresso socialmente impegnate. Da non perdere anche un’altra mostra del festival: ‘Regarding the Pain of Others’, in cui si raccontano gli eventi più drammatici della contemporaneità.

Antonello Fassari, Massimo Dapporto

Una risata li salverà?

Il ricco ed elegante Massimo Dapporto e il rozzo proletario Antonello Fassari tornano protagonisti del ‘Delitto di via dell’Orsina’, atto unico in scena al Franco Parenti di Milano fino al 4 dicembre. Lo spettacolo – un vaudeville con morto – è opera di Eugèene Labiche, nato a inizio Ottocento e vissuto abbastanza per scrivere ben 174 copioni. Lo ha adattato e diretto Andrée Ruth Shammah, Adattato e diretto da Andrée Ruth Shammah, che lo definisce “una riflessione sull’insensatezza e l’assurdità della vita”.

‘Song of the Wind’

Dall’Iran, la canzone del vento

Si conclude con la premiazione di domenica, nella Rocca di Vignola (Mo), la nona edizione di ‘Mente locale – Visioni sul territorio’. 19 i documentari iscritti a questo festival che promuove e valorizza il racconto del territorio attraverso il cinema del reale. Fra i titoli, in arrivo da tutto il mondo, anche ‘Song of the wind’ di Soudabeh Beizaei, attrice iraniana premiata a Cannes nel 2017, qui al suo esordio nella regia documentaria. Protagonista del film, girato poco prima che scoppiassero le rivolte, una giovane donna appassionata di musica che non si piega alle regole della società.

Davide Enia. Foto di Tony Gentile.

Partita di ritorno in teatro

Occasione di serie tv e di film, la partita mitica torna a prendere corpo anche in teatro. Davide Enia interpreta (e ha scritto) ‘Italia-Brasile 3 a 2, il ritorno’. Al Teatro Grassi di Milano fino a domenica, celebra così due anniversari: i 40 anni del match giocato allo stadio Sarrià di Barcellona, durante il Mondiale di calcio del 1982, e i 20 dal debutto dello spettacolo ‘Italia–Brasile 3 a 2’.

L’Inferno a Bologna

Domenica e lunedì, all’Arena del sole di Bologna, riparte ‘Discesa all’Inferno’. Ispirata a Dante, l’opera rock – dice il suo autore Francesco Maria Gallo– “rappresenta, attraverso una via impervia, la strada per raggiungere il mondo della consapevolezza e di quella umanità che purtroppo, soprattutto di questi tempi, abbiamo smarrito”. L’incasso sarà devoluto alle fondazioni Albero della vita e Reb, che aiutano i bambini in difficoltà: “Sostenere la loro salute, la loro crescita e la loro formazione è un dovere umano, anche all’Inferno”, prosegue Gallo. L’opera ha il patrocinio della Fondazione Symbola per le qualità italiane.

Le note della settimana

Riparte lunedì la Milano Music Week’. L’apertura della settimana 2022 è affidata, dalla terrazza del megastore Mondadori in Piazza del Duomo, ai Bocellis, papà Andrea e due figli: Matteo e Virginia. Curata da Colapesce e DiMartino, con la direttrice artistica Nur Al Habash, oltre alle esibizioni di tanti artisti, la week prevede una serie di music talk per analizzare il futuro del business musicale. Main sponsor dell’evento è UniCredit.