Qatar, la Cina “censura” i tifosi senza mascherina

Condividi

La censura cinese si abbatte sui mondiali. A essere nascoste ai telespettatori dell’emittente statale Cctv Sports non sono tematiche delicate a sfondo sociale, ma le inquadrature ravvicinate dei tifosi senza mascherina anti-Covid.

Il Paese, in questi giorni, sta affrontando diverse ondate di protesta in varie città per le dure restrizioni imposte per il contenimento del Covid.
Durante la trasmissione in diretta della partita Giappone-Costa Rica, la Cctv ha sostituito le inquadrature ravvicinate di tifosi senza mascherina con immagini di giocatori, funzionari o dello stadio di calcio.
L’emittente ha mostrato inquadrature distanti della folla, in cui era difficile distinguere i singoli volti, e un numero minore di inquadrature della folla rispetto alla trasmissione in diretta della stessa partita su piattaforme online come Douyin, la versione cinese di TikTok.