Andrea Abodi (foto Ansa)

Qatar, Abodi: diritti umani e dei lavoratori tema primario

Condividi

A fronte di questi temi, la mancata presenza dell’Italia, ha commentato il ministro, “passa in secondo piano”

Sui Mondiali in Qatar “passa in secondo piano il tema della partecipazione mancata dell’Italia perché qui c’è un tema primario, quello sicuramente dei diritti umani”. Lo ha detto il ministro dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi parlando con i cronisti a Bruxelles a margine del Consiglio dei ministri europei dello Sport e della Gioventù.

“Se dovessi esprimere una valutazione morale che va molto oltre di quella sportiva è che abbiamo margine di miglioramento e un Paese come il nostro, assieme ad altri organismi internazionali, deve fare la sua parte perché anche in quell’angolo del mondo possa essere apprezzato il rispetto doveroso non soltanto dei lavoratori ma delle persone tutte”, ha spiegato.

I morti sul lavoro

Abodi ha confermato di aver chiesto “in modo esplicito” di conoscere alcuni dettagli sul fondo “che è stato destinato al risarcimento del danno per le morti sul lavoro”. Perchè quello delle vittime nella costruzioni degli stadi, ha aggiunto, “è un elemento di grande attenzione” per l’Italia impegnata “nei cantieri di Milano Cortina 2026”.