Volodymyr Zelensky (foto Ansa)

Il Financial Times sceglie Zelensky come ‘l’uomo dell’anno’

Condividi

Per il giornale, il leader ucraino è un Churchill dell’era social

Il quotidiano britannico Financial Times ha nominato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ‘Persona dell’anno’.
Il giornale ha attribuito la decisione alla “straordinaria dimostrazione di leadership e forza d’animo” del presidente ucraino.

Secondo il giornale, Zelensky “incarna la resilienza del suo popolo ed è diventato un portabandiera della democrazia liberale” e si è guadagnato un “posto nella storia”.

“A nove mesi dalla brutale lotta per la sopravvivenza nazionale contro gli invasori russi, Volodymyr Zelenskyy appare stanco, con le occhiaie”, è l’incipit del pezzo che la testata gli ha dedicato, raccontandolo a partire dall’esperienza come attore alla guerra contro la Russia.

Churchill dell’era social

Il quotidiano della City arriva a paragonare Zelensky a Winston Churchill. Come lui, che andò alla radio per unire il Paese contro la Germania nazista, “Zelensky ha usato i social media con una campagna incessante per ottenere il sostegno militare e finanziario occidentale, trasformando la difficile situazione del suo popolo in una leva morale sui leader di Europa e Stati Uniti. Ha convinto gli europei a sostenere gli enormi costi per opporsi a Putin e ad offrire a Kiev un percorso verso l’adesione all’UE”.
Facendo questo, si è trasformato in “un alfiere della democrazia liberale nella più ampia competizione globale con l’autoritarismo che potrebbe definire il corso del 21° secolo”.