L'amichevole Albania-Italia (foto LaPresse)

Top squadre di calcio social: Juve in testa. Anche senza Mondiali, cresce la Nazionale

Condividi

Con i mondiali del Qatar in pista ed il campionato di Serie A fermo, a novembre calano seccamente le prestazioni social delle squadre di calcio. Vince sempre la Juve, con le dimissioni del cda e i problemi legali tuttora in ballo che sono arrivati solo alla fine del mese. Il Milan sorpassa l’Inter e la Roma guadagna il podio lasciandosi alle spalle i nerazzurri e il Napoli

Autunno anomalo più che mai per gli appassionati di calcio e per le squadre di club del nostro campionato. Il 20 di novembre, infatti, bloccando la massima serie e lasciando viva e attiva soltanto la Serie B, è iniziato il mondiale di calcio in Qatar, appena conclusosi con le bella vittoria dell’Argentina degli ‘italiani’ Lautaro Martinez, Leandro Paredes, Angel Di Maria, Paulo Dybala. Non bastasse, prima della fine del mese, il 27 di novembre, ci sono state le clamorose dimissioni del presidente Andrea Agnelli e del cda della Juventus, alle prese con il procedimento avviato dalla Procura di Torino, i rilievi della Consob e l’allerta degli organi di giudizio sportivi a livello nazionale e continentale.

Effetto Mondiali

Comunque sia, in linea generale, la penultima graduatoria del 2022 stilata da Sensemakers per Primaonline.it racconta innanzitutto di un’attività di pubblicazione meno intensa e di un calo complessivo e diffuso di interazioni e videoviews della maggior parte dei club presenti nella top15.
Paradosso vuole che tra le poche realtà in risalita sensibile nelle prestazioni e nella classifica ci sia la Nazionale italiana, non qualificatasi per la grande kermesse. La squadra guidata da Roberto Mancini si è avvantaggiata del fatto che nel mese di novembre ha giocato due gare amichevoli, battendo l’Albania ma perdendo con l’Austria.
Tanto è bastato per produrre un progresso notevole: nel confronto con il mese precedente il dato di engagement degli Azzurri si è quadruplicato (con un forte peso di Instagram) e quello di video views si è triplicato (con i click provenienti soprattutto da YouTube).
La pagina social della Nazionale ha pubblicato contenuti sul mondiale sia su Facebook che su Instagram (meno frequente l’attività di pubblicazione su Twitter), portando gli Azzurri al sesto posto della graduatoria, rimontando tre posizioni rispetto ad ottobre.

In cima alla classifica è rimasta la Juventus, che a quota 33 milioni di interazioni nelle cinque piattaforme monitorate, tiene botta su questo indicatore rispetto al mese precedente, e conquista più videoviews di ottobre su Facebook, Yuotube e TikTok, toccando quota 121,2 milioni (erano 97,3 milioni il mese precedente).
TikTok rappresenta circa il 97% del dato di views dei bianconeri.

Il calo delle interazioni riguarda di più, quindi, i club non inquisiti. L’Inter scende da 29,4 a 11,5 milioni di interazioni e passa dal secondo al quarto posto. Il Milan flette da 29 milioni a 18,2 milioni, ma gli bastano per conquistare la seconda posizione. Il Napoli scende da 18,3 milioni a 11,1 milioni di interazioni e così diventa quinto, con la Roma – in leggera flessione da 17,3 milioni a 15,1 milioni – che così guadagna il terzo posto. I giallorossi, inoltre, va sottolineato, con 52,4 milioni di video views sono diventati secondi su questo indicatore, con il Milan terzo a 30,5 milioni ed il Napoli quarto a 23,7 milioni.

Con la Serie B in pista, nella top quindici si registrano le presenze di Parma (undicesimo) e Cagliari (tredicesimo). Se il Parma ha ‘ingaggiato’ gli appassionati su TikTok e parlando in chiave ironica dei Mondiali e Fifa, i rossoblù sardi hanno incrementato del 48% il dato di views tornando alle radici della propria storia.
Nel mese di novembre il video più visualizzato è quello realizzato in occasione della registrazione di alcune scene di ‘Nel nostro cielo un rombo di tuono’, documentario sulla storia di Gigi Riva.

Best performing post: nostalgia Cr7. Centravanti in evidenza

All’insegna della nostalgia la produzione di contenuti della Vecchia Signora a novembre. Due video di Cristiano Ronaldo su TikTok in maglia juventina risultano al top tra i contenuti postati dai bianconeri (il primo ha superato 1,2 milioni di interazioni). Sul podio salgono le predizioni di Di Maria e Paredes sui goleador dell’albiceleste in Qatar.

Classifica_Squadre_di_Calcio_bestperformingpost_NOV20221

Tre attaccanti, invece, Olivier Giroud, Rafa Leao e Zlatan Ibrahimovic, accendono consensi per il Milan su Instagram. Mentre è Nicola Zalewsky, giallorosso convocato con la nazionale polacca, protagonista con due video su TikTok. In generale, comunque, all’interno della classifica dei Best Performing Post, mentre per la Juventus e la Roma i contenuti più performanti sono tutti dei video su TikTok, per il Milan sono dei contenuti pubblicati su Instagram.

Paid partnership. Milan eterno leader

Nel ranking delle Paid Partnership da registrare ancora una volta la leadership milanista. I rossoneri sono in testa su Facebook con Acqua Lete come best sponsor, celebrando la doppietta di Olivier Giroud in campionato contro lo Spezia.

Classifica_Squadre_di_Calcio_bestpaidpartnership_NOV20221

L’attaccante francese è il contenuto chiave anche su Instagram, stavolta con BMW capofila delle attività di sponsorizzazione sulle rete. La Juve porta a casa il secondo posto su Facebook celebrando la vittoria con l’Internazionale con EA Sports Fifa. Mentre l’inter è al secondo posto su Instagram con Moncler, partner più performante sia su Facebook che su Instagram per i nerazzurri.

NOTA-METODOLOGICA_Squadre-di-Calcio