Massimiliano Capitanio

Nel mirino Agcom la pirateria delle partite di calcio e di eventi sportivi

Condividi

Agcom sempre più impegnata nel contrasto alla pirateria degli eventi sportivi.

Nella sua seduta del 20 dicembre, spiega una nota, l’Autorità ha una consultazione pubblica in merito all’applicazione del Regolamento sul diritto d’autore online volta a rafforzare i poteri di intervento per contrastare l’offerta illegale di contenuti audiovisivi live, con particolare riferimento alle partite di calcio e alle manifestazioni sportive (Delibera 445/22/CONS).

Il testo – spiega una nota – sottoposto a consultazione prevede la possibilità di inibire in via cautelare l’accesso degli utenti a piattaforme e siti pirata nei primissimi minuti della trasmissione dell’evento sportivo, grazie all’integrazione del procedimento di cui all’articolo 9-bis del citato Regolamento.

Tutti i soggetti interessati potranno presentare le loro osservazioni sul provvedimento, per 45 giorni a partire dalla pubblicazione dello schema di delibera sul sito dell’Autorità.

“Agcom ha sempre fatto scuola sul fronte della pirateria, ma evidentemente oggi per contrastare il crescente impatto di questi fenomeni, talvolta gestiti dalla criminalità organizzata, servono strumenti nuovi e sempre più efficaci”, ha dichiarato Massimiliano Capitanio, relatore della Delibera.

Il provvedimento è stato adottato a maggioranza dei componenti con il voto contrario della Commissaria Elisa Giomi.