Anche la pubblicità digitale stenta: -0.8% a novembre, -3,6% da inizio anno

Condividi

Osservatorio FcpAssointernet

Gli investimenti pubblicitari rilevati dalla società Reply nell’ambito dell’Osservatorio FcpAssointernet, registrano a novembre 2022 una sostanziale tenuta (-0.8%), con il progressivo gennaio-novembre che si attesta al – 3,6%.


Le analisi in termini di device, relative al mese di novembre, confermano la buona performance
degli smartphone (+7,4%) ed il decremento del comparto “Desktop/Tablet” (-6,1%). Relativamente
alla fruizione dei contenuti pubblicitari spicca la crescita della modalità “App” (+7,8%) a fronte di una lieve
riduzione della modalità “Browsing” (-1,4%).


Nel progressivo gennaio-novembre si registra il buon andamento di numerosi Settori merceologici. Si
confermano in territorio positivo i comparti Abbigliamento, Abitazione, Finanza/Assicurazioni,
Turismo/viaggi e del Tempo Libero, Oggetti personali.


“Siamo vicini alla conclusione di un anno complesso e certamente interessato da un insieme di fattori
condizionanti, afferma Giorgio Galantis Presidente FCP-Assointernet. In tale contesto l’entità complessiva dei
fatturati, pur rilevante, non è il solo indicatore da considerare. Dimensione qualitativa dell’offerta,
allargamento merceologico e della base della clientela, diversificazione dei format di comunicazione, sono
solo alcune delle variabili che in ambito associativo vengono costantemente monitorate ed implementate.
Va inoltre sottolineato, prosegue Galantis, che nel corso di quest’anno (gennaio-novembre 2022),
l’andamento dei fatturati permane in crescita (+10,6 %) rispetto a quello relativo al periodo omologo del 2019
(fase pre-covid), fattore sicuramente positivo in un’ottica di valutazione tendenziale del media trend”.

Dati-Osservatorio-FCP-Assointernet-Novembre-2022