Emozioni in Rai, una nuova docu serie

Condividi

Emozioni per le feste. Il 28 dicembre debutta su Rai 3 in seconda serata ‘L’arte della felicità’. Per 6 serate la docu serie intratterrà gli spettatori parlando di felicità ma anche di amore, rabbia, orgoglio, paura e tristezza.
Lo farà – nel progetto firmato dalla Mad Entertainment di Maria Carolina Terzi e Luciano Stella, assieme ai più giovani Lorenza e Carlo Stella – con interviste, immagini, frammenti recuperati dalle Teche Rai.
Gli intervistati sono psichiatri, uomini di Chiesa e comunicazione come Monsignor Viganò, intellettuali come Massimo Cacciari. Ma anche attori come Luca Zingaretti o Marco D’Amore, perché nel baule degli attrezzi degli attori ingrediente fondamentale è proprio la capacità di rappresentare le emozioni.

Maria Carolina Terzi

Il tesoro delle Teche

Le immagini sono state recuperate dal regista Marco Mario De Notaris negli archivi delle Teche Rai. Materiali di ogni tipo e di epoche anche lontane: dalle rivoluzioni sessantottine al ‘Tuca Tuca’ di Raffaella Carrà, da Raimondo Vianello alle rivolte in Iran.
Coproduttore è la Rai Documentari diretta da Fabrizio Zappi.
Oserva la Terzi: “Il pubblico giovane ha bisogno di supporti, e li trova proprio nei documentari. Per noi adulti questi sono un approfondimento, per i ragazzi rappresentano un necessario compendio alla loro conoscenza, molto più frammentata. Il documentario assolve la funzione culturale della Rai molto più di altri prodotti”.

Felicità per le feste

“In questo periodo molti sono a casa, c’è più tempo per pensare come è andata durante l’anno, per fare buoni proponimenti per il futuro… E’ il momento giusto per una serie di questo tipo, che rappresenta anche una programmazione controtendenza: ormai i tempi televisivi sono ristrettissimi, per un tralier la soglia massima di attenzione sono 3 secondi; qui invece lo spettatore è invitato a fermarsi e ad ascoltare. Potremmo definirla una trasmissione terapeutica“, spiega Maria Carolina Terzi.

In pricipio fu Napoli

Se le emozioni su schermo hanno un bellissimo precedente nel film d’animazione ‘Inside Out’, alle origini dell”Arte della felicità’ c’è una manifestazione organizzata per 11 anni a Napoli da Luciano Stella e Francesca Mauro, psicoterapeuta e supervisor della serie. Manifestazione cui hanno partecipato migliaia di persone, ad ascoltare racocnti di emozioni. Da questa idea è nato prima un cartoon e quindi la docu serie.