Repubblica con Door si rafforza sul mondo dell’arredamento e design

Condividi

Alla fine il nome giusto è stato trovato per la nuova testata che uscirà ad aprile allegata a Repubblica, per raccontare la vita attraverso le case, il design, la cultura del bello, luoghi densi di fascino, e personaggi di valore. Si chiamerà Door, il quasi mensile (8 uscite all’anno) che debutterà il 13 aprile, in concomitanza con la Design Week di Milano e il Salone del Mobile, momento clou per un business in continua espansione.

Direttore e ideatore dell’iniziativa Emanuele Farneti, direttore di D di Repubblica, che si è guadagnato i galloni all‘interno del Gruppo Gedi, facendo il magazine più di successo del mondo dei femminili, insieme al condirettore Simona Movilia.

Sfida in un settore ben presidiato

Door si presenta in un mondo già molto affollato di prodotti editoriali sul settore, supportati da editori, come Rcs, Domus, Hearst che ci sanno fare, e servirà al Gruppo Gedi, presente solo con il mensile ‘Design’ interno a Repubblica, per completare l’offerta per una clientela pubblicitaria di target alto, già presidiata dal settimanale D, ma poco su arredamento e design.
Door sarà presente anche sul web (sito in fase di elaborazione), e genererà una originale proposta di eventi.

Farneti ha dimostrato ancora una volta di saper interpretare le necessità della concessionaria di pubblicità Manzoni, sempre più piattaforma con offerte di comunicazione allargate a tutti i campi e target per soddisfare qualsiasi bisogno
delle aziende investitrici.

Il senso di ‘Door’, la porta, elemento fondamentale per definire ambienti, proprietà, per dare sicurezza, lo spiega una dotta presentazione che parla di “Luogo mutevole dello spazio fisico come di quello interiore, la Porta sta a segnalare,
insieme ad ingressi, passaggi ed esodi del tutto concreti, la presenza di un’inesauribilità, di una vitalità spirituale che ne fa in qualche modo il simbolo per eccellenza”.

La squadra di Farneti

Per quanto riguarda il fronte giornalistico Farneti, sempre affiancato da Movilia, gioca una carta important, ingaggiando come direttore creativo Davies Costacurta, personaggio noto nel mondo del design e nell’editoria, suo
collaboratore da anni, avendo già lavorato con lui ai tempi della direzione di ‘Ad’, ma anche di ‘Flair’ e ‘Icon’. Costacurta ha fondato lo Studio Costacurta, che fornisce una gamma completa di servizi integrati e su misura che spaziano dalla strategia alla direzione creativa per aziende e media. È consulente creativo per Cassina e de Padova ed è stato direttore creativo di ‘Casa Amica’, ‘Rolling Stone’, ‘La Cucina Italiana’, ‘Flair’, ‘Icon’, ‘Icon Design’, e ‘Ad’.

Davies Costacurta

Una parte importante in ‘Door’ la gioca, come Editor at large, Aurelio Magistà, capo redattore storico di Repubblica, e
responsabile dell’inserto mensile ‘Design’ su casa, arredamento. 
Capo redattore è Marco Romani, che ricopre lo stesso ruolo a ‘D’, grande appassionato di design, tema su cui firma una rubrica sul ‘Venerdì’, che lavorerà anche al nuovo prodotto insieme alla redazione del settimanale femminile.