Satya Nadella (Foto Ansa)

Microsoft cambia politica: vacanze illimitate per i dipendenti

Condividi

Microsoft cambia le sue politiche sulle vacanze per i dipendenti. A partire dal 16 gennaio saranno illimitate e si andranno ad aggiungere ai congedi, alle feste e alle assenza pe malattia.
I dipendenti dovranno ottenere il via libera dei loro capi il prima possibile prima di prendersi il ‘discretionary time off’, così come Microsoft chiama le vacanze illimitate, offerte solo ai dipendenti a tempo pieno negli Stati Uniti.

Per le aziende le vacanze illimitate possono aiutare ad attrarre talenti, oltre a rendere meno costosa l’uscita di un dipendente volontaria o forzata in quanto la società si trova a non dover compensare i permessi e le vacanze accumulate.

Diversi osservatori sono comunque scettici sulla politica delle vacanze illimitate perché ritengono che possa spingere i dipendenti a prendersi ancora meno vacanze, oltre a rappresentare un problema per i manager.