Davide Casaleggio (Foto LaPresse)

Da Rousseau a Camelot. Casaleggio: soluzione aperta a tutti non solo alla politica

Condividi

Da Rousseau a Camelot. Davide Casaleggio è al lavoro sulla sua nuova ‘creatura’, che raccoglierà l’eredità della piattaforma utilizzata per anni dal M5S: cosa differenzia Camelot dal precedente progetto? “Camelot risponde alla nuova sfida di integrare il mondo fisico con quello digitale promosso da Rousseau. E’ la soluzione più completa oggi esistente sul mercato internazionale che permette a qualunque organizzazione – aziende, università, condomini, società sportive o associazioni – di creare assemblee e votazioni legalmente riconosciute e ibride”, dice Casaleggio, intervistato dall’Adnkronos.

La sua nuova piattaforma sarà potenzialmente ‘aperta’ a tutti i soggetti politici, da Fdi al Pd? “La politica è un piccolo spicchio di mondo. Camelot è aperta a tutte le organizzazioni che vogliono evolvere il coinvolgimento dei propri aderenti. La partecipazione crea valore in ogni tipo di organizzazione e di qualunque dimensione, dalle grandi aziende fino ai condomini, dalle federazioni sportive o professionali fino alle università. Molti si sono già prenotati per sperimentare queste nuove soluzioni accedendo al sito Camelot.vote”, aggiunge l’imprenditore.