La7, lo sciopero dei lavoratori manda in tilt il palinsesto

Condividi

Proprio un giorno 17, poco importa fosse martedì. L’agitazione sindacale, proclamata dalla Rsu, ha scombinato tutta la programmazione di La7 di ieri. I programmi in diretta, compresi i tg e approfondimenti, non sono andati in onda.
Niente ‘Otto e mezzo’ o ‘DiMartedì’. Al posto del talk di Floris la rete ha trasmesso Lo Hobbit, secondo episodio della trilogia di Tolkien per la regia di Peter Jackson.

I motivi della protesta

Indetta inizialmente per venerdì 13 gennaio, poi spostata a martedì 17, l’astensione è stata proclamata dai rappresentanti sindacali dei lavoratori di La7 del comparto tecnico, del personale e delle maestranze.
“Come è ormai noto a tutti gli ultimi vari incontri con l’Azienda, che avevano per tema i livelli professionali, il premio di risultato, la flessibilità oraria e lo smart working, si sono conclusi con esito negativo”, aveva spiegato la Rsu nel comunicato con cui proclamava lo sciopero, ottenendo anche la solidarietà del Cdr di La7.
“Ribadiamo che le nostre rivendicazioni sono la richiesta di trasformare concretamente le parole in azioni tangibili per mezzo di riconoscimenti professionali, miglioramento della qualità lavorativa e tramite un contributo economico una tantum per il quotidiano e straordinario impegno sostenuto nell’anno appena passato”.