Google punta sull’AI. E richiama i due fondatori Page e Brin

Condividi

Larry Page e Sergey Brin in soccorso di Google. Secondo il New York Times, i due cofondatori della società, che dal 2019 hanno delegato la gestione di Big G – e della holding di controllo Alphabet al ceo Sundar Pichai, nelle scorse settimane sono tornati più volte dalle parti di Mountain View, richiamati per parlare del futuro della società.

AI nel futuro

Tra i temi principali, lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, i timori per lo sviluppo di software come ChatGPT e di chatbot sempre più sofisticati, che potrebbero minacciare il dominio del suo motore di ricerca.

Tagli e difficoltà

La voce arriva in un momento particolare per Google, che come tutte le principali big tech sta affrontando una congiunzione di mercato non troppo favorevole che ha portato alla decisione – annunciata solo qualche giorno fa – di licenziare 12mila persone in tutto il mondo.