Malagò (Coni) su Milano-Cortina: cambiati 4 governi, senza continuità è un pastrocchio all’italiana

Condividi

“Il problema è che se non c’è continuità politica è impossibile fare le cose bene nello sport e ipotizzare discorsi a lungo termine. Il 24 giugno 2019 abbiamo portato a casa le Olimpiadi di Milano-Cortina, ma da allora siamo al quarto governo. E ognuno di questi governi ha individuato un soggetto che si occupa di sport. Un soggetto che si porta poi un capo gabinetto, un capo legislativo, una segreteria tecnica, un capo dipartimento e nel frattempo ci abbiamo messo in campo l’ingresso di Sport e Salute. Così esce fuori un pastrocchio all’italiana”.

Lo ha detto – ripreso da Adnkronos – Giovanni Malagò, presidente del Coni, durante l’evento “Forum osservatorio sport” allo stadio Olimpico.