I Simpson fino al 2025: altre due stagioni per la serie dei record

Condividi

Niente paura. I Simpson non se ne vanno. La casa di produzione FOX ha appena rinnovato fino al 2025 il contratto di lavoro della famiglia di Springfield. La serie animata più citata e amata anche dagli adulti continua a infrangere tutti i record di longevità.

Il finale della stagione numero 34, che dovrebbe andare in onda a maggio negli Stati Uniti, la farà arrivare all’episodio 750. Le stagioni 35 e 36 faranno superare le 800 puntate. E’ quanto scrive Ansa.

“Ottocento episodi! Nemmeno i Simpson avrebbero potuto prevederlo!”, ha detto a Entertainment Weekly il produttore esecutivo Matt Selman. La serie prodotta da Selman è un concentrato di record del piccolo schermo: da anni rappresenta la serie animata, la commedia e il programma in prima serata con sceneggiatura originale più longevi della storia della TV. Con questo rinnovo, diventa irraggiungibile per le rivali.

Quanto a primati poi, non si possono dimenticare i 35 Emmy Awards vinti e i 530 milioni di dollari incassati in tutto il mondo quando dal piccolo schermo gli abitanti di Springfield sono approdati al cinema con ‘The Simpsons Movie’ del 2007. Homer, Marge e tutti gli altri personaggi nati dalla fantasia di Matt Groening nel 1987 non perdono l’affetto dei telespettatori. Nonostante il calo degli ascolti fisiologico in tutti gli show lunghi, lo zoccolo duro dei loro ‘aficionados’ non cede, soprattutto tra i 18 e i 49 anni. I dati sono rimasti solidi anche dopo che nel 2019 la 21st Century Fox è stata comprata dalla Disney.

La produzione è un fiore all’occhiello della piattaforma in streaming Disney+, che conserva le passate stagioni. Ed è Hulu, anch’esso proprietà della Disney, che trasmette ogni settimana un nuovo episodio negli Stati Uniti.