Sabato, domenica e lunedì. Spettacoli, film, libri

Condividi

Riparte in tour Giorgio Panariello, Carlo Cecchi diventa ‘Santo bevitore’. A Milano un’eclissi spettacolare, a Trieste una passeggiata fra le spie. In Puglia il ricordo di Pino Daniele.

Giorgio Panariello

Un Panariello da ‘Favola’

Riparte sabato e domenica dal Teatro Lirico di Milano il tour di Giorgio Panariello. ‘La favola mia’ si concluderà al Brancaccio di Roma il 6 aprile. In scena, Panariello intrattiene ridendo sui suoi primi 30 anni di carriera. Una storia che attraversa teatro, cinema e televisione. Dalle imitazioni al Festival di Sanremo, dal cinema della ‘Notte prima degli esami’ al programma più recente con Marco Giallini ‘Lui è peggio di me’.

‘Fraternité’

Chi è sopravvissuto all’eclissi?

Al Piccolo Teatro fino a domenica Caroline Guiela Nguyen, neo direttrice del Teatro Nazionale di Strasburgo, presenta ‘Fraternité – Conte fantastique’. La storia immagina che un’eclissi abbia fatto scomparire metà della popolazione mondiale. L’altra metà attende notizie: dove sono finiti i figli, i mariti, le madri? Caroline spiega che l’idea dello spettacolo le è venuta dopo aver frequentato un centro in cui i parenti vanno a cercare di sapere qualcosa sui migranti partiti e mai arrivati.

Daniela Vicari, Michele Placido

A Sudest del cinema

Si svolge a Monopoli (Ba) la 23esima edizione di Sudestfestival. Nel pomeriggio Daniele Vicari presenta il suo libro ‘Il cinema, l’immortale’ (Einaudi). Mentre la sera, a Polignano a mare, il regista introduce il suo ultimo film ‘Orlando’, interpretato da Michele Placido e Angelica Kazankova. Progettato dall’associazione culturale Sguardi e diretto da Michele Suma, il festival cinematografico prosegue poi domenica con l’inaugurazione di una retrospettiva dedicata a Mattia Torre, lo sceneggiatore e regista scomparso tre anni fa, che aveva dato vita a ‘Boris’.

Era mio padre

Sabato al Teatro Sociale di Fasano (Br) Alessandro Daniele, project manager e produttore artistico, presenta ‘Tutto quello che mi ha dato emozione viene alla luce’. Il libro è dedicato al padre Pino Daniele, con cui Alessandro – suo secondogenito – ha lavorato 15 anni. Lungo le pagine, racconta la storia del musicista e dell’uomo, “perché non credo esista una separazione tra i due”. I proventi del libro sostengono i suoni delle emozioni per il contrasto alla povertà educativa e il disagio scolastico, progetto che Alessandro cura con la Fondazione Pino Daniele.

Cinema Politeama, Trieste

Trieste, passeggiando con le spie

Si conclude sabato il 34esimo Trieste Film Festival diretto da Nicoletta Romeo e dedicato al cinema dell’Europa centro orientale. Oltre ai 9 lungometraggi in concorso e ai tanti altri titoli che partecipano, la manifestazione propone una serie di eventi collaterali, incontri, masterclass. E anche – sabato mattina – una passeggiata alla scoperta delle location in cui sono stati girati film e fiction di spionaggio. ‘Il mondo in una città’ permette così di scoprire una Trieste che – fra la fine della guerra e il 1954, anno della riunificazione all’Italia – diede spunto a cinema e letteratura per raccontare storie di agenti segreti e intrighi internazionali.

Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia

Il Risorgimento di Brescia

Per inaugurare l’anno che la vede capitale italiana della cultura, Brescia presenta il suo nuovo Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia. Completamente rinnovato nell’allestimento ma anche nei contenuti, grazie al contributo di Regione Lombardia e di Fondazione Cariplo, il museo apre al pubblico domenica. Il filo conduttore della trasformazione è leggere il passato pensando alla contemporaneità e al futuro. Il tutto attraverso tre percorsi: i reperti storici, le opere d’arte e la collezione digitale.

‘Mavara’, Chiara Marchese

Il circo ‘Fuori asse’

Alla Triennale di Milano si svolge la seconda edizione di ‘Fuori asse focus’. Il festival del circo contemporaneo, programmato da Quattrox4, è di scena sabato e domenica. Lo compongono 4 spettacoli e due incontri con specialisti. Nell’esplorazione dell’arte circense contemporanea, che mescola generi e stili, si assiste a ‘White Out – La conquista dell’inutile’ di Piergiorgio Milano, che affianca al circo danza e alpinismo. E se ‘2984’ di Alessandro Maida usa il linguaggio della fantascienza, ‘Mavara’ di Chiara Marchese ha per protagonista una figura della tradizione siciliana (la mavara, appunto), donna dai poteri magici e curativi. 

Carlo Cecchi

Un ‘Santo’ in scena

Al Franco Parenti di Milano un grande attore si immerge nei panni nati letterari (Joseph Roth lo scrisse nel 1939, l’anno della sua morte) della ‘Leggenda del santo bevitore’. Carlo Cecchi è diretto da Andrée Ruth Shammah, che nel 2006 aveva portato in scena lo spettacolo con Piero Mazzarella. Nel ‘Santo bevitore’ Cecchi interpreta al tempo stesso il personaggio del clochard protagonista e il suo narratore (l’autore) seduto al tavolino di un bar. Un doppio ruolo per una storia che lo ha “affascinato” e che impone un continuo passaggio dalla prima alla terza persona, senza nulla togliere alla suggestione drammatica.

‘Old Boy’

Lunedì di vendetta

Si apre lunedì all’Anteo di Milano una rassegna dedicata al cinema del regista Park Chan-wook. In programmai i titoli della ‘trilogia della vendetta’:’ Mr. Vendetta’, ‘Old Boy’ e ‘Lady Vendetta’. Ma anche il più recente ‘Mademoiselle’. Il ripasso cinematografico precede l’anteprima – il 1° febbraio in diverse sale italiane – del nuovo film dell’autore sudcoreano, ‘Decision to Leave’.