Rosario Fiorello (foto Ansa)

Sanremo, Fiorello ironico sul controllo Rai per il video di Zelensky

Condividi

Non poteva sfuggire all’ironia di Fiorello il caso del videomessaggio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, atteso all’ultima serata del Festival di Sanremo. Per il video, da giorni al centro delle polemiche politiche e non solo, è stato chiesto il controllo preventivo da parte della Rai per valutare eventuali profili di criticità per l’azienda.

“Sono solidale con gli amici della Rai, se li chiami in questi giorni sono tutti occupati, per questa storia di Zelensky”, ha detto nella puntata di oggi di Viva Rai2!.
“Il video verrà visto da Coletta: tutti i capi di Stato, Macron, Scholz, chiameranno Coletta, e Coletta farà una piccola call, una ‘coletta’ e spiegherà a loro: ‘state tranquilli, il video è sotto controllo'”, ha scherzato, ironizzando anche sul ruolo di Amadeus nella vicenda.
Leggendo un titolo provocatorio del Fatto quotidiano: “‘Più che Putin, Zelensky deve temere Amadeus’. Non si può scrivere una cosa così? Ma c’ha ragione, temetelo perché Amadeus è pericoloso… E’ capace che scatena la terza guerra mondiale”.